Forlì, stop a mercato di piazza Saffi. Ragni (FdI): Ospitarlo al Foro Boario

0
187
ragni

(Sesto Potere) – Forlì – 14 novembre 2020 – “Posto che rimaniamo perplessi per la decisione del governo di inserire la nostra regione nella zona arancione ad appena 24 ore dall’ultima ordinanza regionale che era stata concordata proprio con il Ministro della Salute, riteniamo necessario esaminare ogni possibile soluzione per aiutare le categorie economiche che saranno più colpite dalle nuove norme. Categorie (baristi , ristoratori etc…) che patiscono ancora i postumi devastanti del precedente lockdown. Ma ci sono anche i commercianti ambulanti di piazza Saffi e gli altri ambulanti che vendono merce all’aperto in area pubblica, tipo il mercatino del vimini di viale Roma, colpiti dalla nuova ordinanza regionale. Dobbiamo aiutarli e trovare nuove soluzioni per continuare a farli lavorare”: l’invito è del vicecoordinatore provinciale di Forlì-Cesena di Fratelli d’Italia e componente del direttivo del Circolo comunale forlivese di FdI Caterina Sforza, Fabrizio Ragni.

La facciata del Foro Boario (ph Fai)

“In via temporanea, potremmo utilizzare per i mercati ambulanti all’aperto l’area esterna recintata del Foro Boario, in via Ravegnana, lo storico complesso architettonico e ambientale già nelle disponibilità dell’amministrazione comunale interessato da lavori di restauro e riqualificazione collegati al bando “I Luoghi del Cuore” del Fai”: lancia l’idea Fabrizio Ragni.

“Nell’area aperta del Foro Boario sarebbe possibile delimitare gli spazi, tracciare gli stalli per le bancarelle, individuare il percorso principale di ingresso e l’uscita, o anche due uscite vista la disponibilità della struttura, assicurando al contempo il distanziamento degli operatori e delle stesse persone che lo frequenteranno, i clienti. Inoltre, si potrebbe anche disporre un servizio di bus elettrici navetta gratuiti per facilitare il trasferimento da ogni parte della città a questa area che si trova fuori le mura del centro storico”: aggiunge  il vicecoordinatore provinciale di Fratelli d’Italia Fabrizio Ragni.

“Il sindaco di Forlì, Zattini, ha comunicato che nei prossimi giorni si svolgeranno nuovi incontri ed appositi tavoli di lavoro con le associazioni di categoria per verificare se esistano luoghi e condizioni per una riapertura dei mercati, nel rispetto delle indicazioni dell’ultima ordinanza regionale. Siamo sicuri che verrà esaminata anche questa proposta. L’obiettivo comune, della giunta e della maggioranza politica di centrodestra, a cui Fratelli d’Italia concorre, è sostenere i commercianti ed i venditori ambulanti che subiranno un grave danno da questa ennesima chiusura. L’obiettivo immediato è riuscire a farli riaprire al più presto e consentire loro di fornire un servizio a tutti i cittadini forlivesi almeno fino alle Festività Natalizie ed oltre”: conclude Fabrizio Ragni.