(Sesto Potere) – Forlì, 19 novembre. L’Assessorato alle pari opportunità del Comune di Forlì aderisce all’iniziativa promossa dal Dipartimento Pari Opportunità di Ali-Autonomie locali italiane in memoria di Mahjabin Hakimi , la giovane pallavolista afgana decapitata dai talebani perché inseguiva il suo sogno di indipendenza.

“Di fronte a episodi come questi, la cui gravità è incontestabile e si riflette sulle libertà di tutte le donne del mondo, non possiamo fare finta di niente. Domani pomeriggio, alle ore 15.00 davanti all’entrata del palazzo comunale in Piazza Saffi 8, svolgeremo un sit in di protesta per ricordare il sacrificio di Hakimi e quello di tutte le donne e le persone discriminate. Con questo gesto, seppur simbolico, quest’Amministrazione intende affermare l’importanza e la tutela dei diritti fondamentali di tutte le donne”: si legge in una nota del Comune di Forlì.

L’iniziativa – che si svolgerà simultaneamente in tutta Italia – è aperta al pubblico