Forlì, sindacati polizia chiedono più uomini e mezzi. Morrone: Legittime richieste

0
148
questura di Forlì

(Sesto Potere) – Forlì – 13 luglio 2021 – S’è svolta oggi, in piazza Ordelaffi, davanti alla sede della prefettura, un’iniziativa sindacale di protesta promossa dalle principali sigle del settore polizia, Siulp, Sap, Siap, Fsp, Silp e Usip, e confederali di categoria Forlì ed Emilia-Romagna, per invocare maggiori uomini e mezzi, supporti e strumenti idonei ad affrontare situazioni di rischio, ambienti di lavoro moderni, maggiori tutele legali e sanitarie e nuove norme (più severe e immediate) per chi aggredisce le forze dell’ordine.

prefettura forlì

Si ricorda come gli organici della polizia di Stato siano oggi inadeguati, anche in considerazione dell’apertura del presidio di polizia all’aeroporto di Forlì e per i tradizionali servizi estivi di sicurezza richiesti a Cesenatico.

Alla manifestazione ha partecipato anche il Segretario della Lega Romagna, Jacopo Morrone.

“La mia presenza alla manifestazione di oggi a Forlì, indetta dai Sindacati, è ben motivata e coerente non solo con la visione in tema di sicurezza portata avanti da sempre dalla Lega ma anche con ogni mia azione e affermazione in questi anni di partecipazione attiva alla vita politica locale e nazionale”: ha spiegato Morrone che condivide le richieste sindacali della polizia.

 “Queste legittime richieste ricalcano esattamente quanto la Lega aveva già previsto nell’ambito del più articolato progetto per la sicurezza del Paese. Non possiamo quindi che concordare sul fatto che le esigenze rappresentate dalle Organizzazioni sindacali della Polizia debbano essere accolte senza indugi. Da parte nostra abbiamo già sollecitato il ministro Luciana Lamorgese a più riprese, ma il ministro sembra impermeabile a ogni sollecitazione”.