Forlì, Ronchi (Verdi): “Sì a Parco Urbano nell’ Ex Eridania”

0
163

(Sesto Potere) – Forlì – 10 ottobre 2020 – Il 5 ottobre, il sindaco di Forlì, Gian Luca Zattini ha consegnato al governatore regionale  Bonaccini , in visita istituzionale in provincia , un dossier di 11 pagine contenente un elenco di obiettivi ritenuti “fondamentali” per l’ amministrazione di centrodestra per superare le emergenze e favorire lo sviluppo,

Alessandro Ronchi

tra le proposte importanti per la giunta anche il recupero del complesso denominato Ex Eridania, ex area dismessa (nelle foto in alto e in basso), che si vorrebbe trasformare in un grande parco di 16 ettari.

Una proposta che convince Europa Verde Forlì , che per voce del  portavoce provinciale  Alessandro Ronchi, afferma: “Abbiamo letto con interesse le dichiarazioni di Zattini sull’ex Eridania e quello che propone ci trova d’accordo. Intanto accetti un consiglio : faccia subito una variante, elimini del tutto le previsioni edificatorie e  tolga di mezzo  il centro commerciale da 2500 mq, l’ultimo regalo fatto dalla giunta precedente agli immobiliaristi delle coop, poi andati a fallire , e destini l’area a parco urbano. Faccia subito la variante, metta una salvaguardia, così scongiurerà per sempre l’arrivo di qualche cordata interessata a mettere le mani su un’area così importante e ne abbasserà notevolmente il prezzo”.

“Da sempre, amministrazione dopo amministrazione, abbiamo chiesto che si facesse qualcosa sia per evitare il collasso del grande edificio industriale che rappresenta tanta parte della storia della nostra città e delle sue campagne. Addirittura, per evitare crolli e per consolidare una struttura che è vincolata come bene storico testimoniale , suggerimmo al Sindaco di turno di usare i poteri di ordinanza per fare realizzare lavori che avrebbero scongiurato il peggio. E quando un altro Sindaco, perseguendo lo sviluppo della città fatto dagli immobiliaristi fece una variante al Piano Regolatore, trasformando gran parte di quell’area in zona edificabile da parco e verde urbano quale era  fin dal 1973, ci schierammo contro quella scelta sbagliata. Ora sembra che le intenzioni della Amministrazione vogliano rimettere mano alla questione ritornando ad usi compatibili e soprattutto necessari per la riqualificazione della nostra città e su questo siamo d’accordo e se ci sarà coerenza fra le dichiarazioni e i fatti sosterremo decisamente Zattini”: afferma in una nota il  portavoce provinciale dei Verdi Alessandro Ronchi.