Forlì, presidio in piazza Ordelaffi contro attacco turco ai curdi in Siria

(Sesto Potere) – Forlì – 11 ottobre 2019 – La Turchia ha avviato un’operazione militare contro i curdi nel nord-est della Siria. A darne annuncio il presidente turco Erdogan. Hanno passato il confine con un’offensiva di terra almeno 5 mila uomini,  carri armati, tir e blindati. Contestualmente all’attacco aereo nella città di Ras al-Ain e bombardamento con artiglieria pesante di Tal Abyad. Cooptate nell’esercito turco che è già entrato in Siria anche le milizie locali dell’Esercito siriano libero.

soldati turchi

Per invocare il cessate il fuoco la Cgil di Forlì ha promosso un “presidio” che si terrà oggi, venerdì 11 ottobre, dalle ore 18.30  in piazza Ordelaffi  a Forlì.  L’appello a instaurare una forte e decisa azione diplomatica è rivolto al  governo italiano ed all’Unione Europea, chiedendo  che la questione vanga immediatamente discussa dal consiglio di sicurezza delle Nazioni unite.

Hanno aderito alla manifestazione: Sindaco Comune Di Meldola Roberto Cavallucci, Sindaca Comune Di Forlimpopoli Milena Garavini, Sindaco Comune Di Bertinoro Gabriele Fratto, Sindaco Comune Di Santa Sofia Daniele Valbonesi, Presidente Provincia di Forli’ – Cesena, Anpi Provinciale e Anpi Forli’, Arci Forli’, Articolo Uno, Associazione Luciano Lama Forli’ Cesena, Centro per la Pace Forli’, Cgil Forli, Cisl Forli’, Fondazione Alfred Lewin, Forli’ Citta Aperta, Comitato per la Lotta Contro La Fame Nel Mondo, Federconsumatori Forli’ Cesena, Forum delle Donne Di Forlì’, Gruppo Consigliare “Forli’ E Co.”, Libera Forli’ Cesena, Collettivo Universitario “Link-Forlì”, Livia Forlì Nel Mondo, il deputato Marco Di Maio (“Italia Viva”) , Pd Forli’, Potere Al Popolo Forli’, Rete Degli Studenti Medi, Rete degli Universitari, Tavolo Permanente delle Associazioni Contro la Violenza alle Donne di Forli’, Udi Forli’, Udu Forli’, Uil Forli’, Un Secco No!, e  Voce Donna Castrocaro Terme – Terra Del Sole

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *