Forlì, presentazione: ‘Combattenti senza onore. Le atrocità dei partigiani slavi’

0
182

(Sesto Potere) – Forlì – 8 luglio 2021 – Sarà la cornice di Piazza Saffi in angolo con Via Volturno mercoledì 7 luglio alle 21 ad assistere alla presentazione dell’ultimo saggio storico di Gianfranco Stella “Combattenti senza onore – Le atrocità dei partigiani slavi” nell’ambito delle iniziative proposte da Adesso & Domani la associazione organizzatrice della mostra storico-documentaria La Fortuna di Dante nel Ventennio, in svolgimento a Palazzo Bianchedi in via Volturno a Forlì, ed aperta fino al 4

agosto, con aperture serali ogni mercoledì sera dalle 21,00. 

Con Gianfranco Stella raccogliamo il contributo di uno dei più quotati storici degli aspetti più bui e terrificanti della Resistenza; uno studioso che nel corso della sua decennale attività di ricerca ha potuto apprendere direttamente e di persona le testimonianze sia dei più grandi criminali e killer del movimento partigiano sia delle loro vittime sopravvissute” dice il Presidente dell’Associazione Francesco Minutillo (nella foto in alto).

I fatti successivi al Ventennio Italiano – aggiunge – sono stati anche questi, e non soltanto le solite vicende del Corbari di cui peraltro abbiamo desiderato omaggiare la memoria in mostra proponendo il quadro di Zoli che ne raffigura la drammatica esposizione del cadavere appeso al lampione della piazza.  Credo sia qualcosa di straordinaria normalità che se ne debba e possa raccontare anche nella nostra piazza Saffi cogliendo l’occasione per presentare un libro che è stato dato alle stampe ad aprile e che sta riscuotendo un successo incredibile in tutta Italia ”. 

Dopo la serata di Mercoledì scorso ed il grande successo del tributo a Verdi con annessa la esibizione a sorpresa del Baritono Daniel Giulianini, cantante lirico che si è esibito in tutti i maggiori teatri del mondo, torna la grande musica lirica nella nostra piazza Saffi.
Daniela Vallicelli  -contralto- e Leonardo Vallicelli -sax e clarinetto- offriranno un altro grande omaggio ad un maestro della migliore musica italiana ed uno dei più prolifici operisti: Giacomo Puccini. La serata sarà aperta alla libera partecipazione del pubblico.