Forlì, presentata la 2^ edizione di: ‘L’arte è vita’, eventi con Giobbe Covatta, Omar Pedrini ed Elio Germano

0
595

(Sesto Potere) – Forlì – 27 maggio 2021 – Presentata oggi pomeriggio nei locali di  Ottantadue Music club di Corso Garibaldi 82 a Forlì stampa la rassegna musicale L’Arte è Vita inserita nel cartellone estivo della Rassegna estiva all’ Arena San Domenico. Hanno incontrato i giornalisti in conferenza stampa: Valerio Melandri, assessore a Cultura, Università, Innovazione Tecnologica, Progetti Europei e Internazionali del Comune di Forlì; Danilo Rossi, direttore artistico di ForlìMusica; Federica Bacchi, presidente ForlìMusica (i tre nella foto in alto); e, ospite d’onore, l’attore Giobbe Covatta.

danilo rossi e melandri

L’estate di ForlìMusica sarà quindi un’estate carica di fantasia, suggestioni e di voglia di rinascita, sentimenti che guidano il fare e pensare la musica della neonata Associazione ForlìMusica, costituitasi tramite la fusione degli Amici dell’Arte con l’Associazione Maderna.

L’Arte è Vita, ovvero il cartellone estivo all’interno della Rassegna Arena San Domenico patrocinata dal Comune di Forlì, vuole essere un inno alla riapertura degli spazi teatrali e musicali dopo i durissimi periodi del lockdown.
Un rassegna musicale (e non solo) che nasce da questo spirito di testimonianza e desiderio di “ripartire”, prendendo il nome dalla petizione vincente che, in epoca di lockdown, ha unito quattro artisti: Alessandro Quarta violinista, Danilo Rossi violista, Mario Brunello violoncellista e Alessio Boni attore, con lo scopo di incoraggiare la riapertura dei teatri e a difesa del mondo dello spettacolo dal vivo e della cultura.

E fu proprio con il concerto “L’arte è vita” che nel 2020 è stata inaugurata l’Arena San Domenico.

L’Arte è vita” giunge alla sua seconda edizione; l’anno trascorso, attraversato dalla pandemia, ci ha visti sempre impegnati a produrre spettacoli e concerti, perché non si perdesse mai di vista il valore e l’importanza del nostro lavoro. Quando non è stato possibile farlo dal vivo, abbiamo raggiunto il nostro pubblico grazie alle nuove tecnologie e abbiamo percepito quanto sia stato importante esserci; superati i primi momenti di smarrimento abbiamo saputo trasformare una tragedia come il Covid in energia positiva e siamo arrivati in aprile alla nascita di ForlìMusica che raccoglie il lavoro e l’esperienza delle due storiche Associazioni forlivesi “Amici dell’Arte” e “Maderna”. Il contributo e l’appoggio che abbiamo ricevuto da tante personalità del mondo musicale e culturale ci permettono di guardare al nostro futuro con fiducia e gioia; la stessa gioia che vogliamo trasmettervi nel proporre il nostro cartellone estivo, un caleidoscopio di novità e sorprese. Vi aspettiamo, rigorosamente dal vivo, nel bellissimo spazio dell’Arena San Domenico da giugno a fine agosto“: ha commentato Federica Bacchi, Presidente ForlìMusica.

danilo rossi e melandri

ForlìMusica riparte. Ripartenza è una parola carica di luce esperanza, ma anche di una responsabilità a cui non possiamo sottrarci. Il mondo dell’arte , della musica, dello spettacolo dal vivo è stato investito più di altri settori dall’emergenza della pandemia. Eppure, la musica non si è mai fermata, non abbiamo mai sospeso la nostra creatività, non abbiamo mai smesso di riflettere sul tempo presente, come se, sotto le macerie di questa guerra ancora da combattere e da soffrire, i costruttori di bellezza siano stati e siano ancora impegnati a creare il mondo che verrà. L’Arte è Vita seconda edizione estate 2021, si propone di perseguire questa volontà! ForlìMusica ha proposto, con straordinario coraggio, tre cartelloni unici perché siamo sempre più convinti che la musica non si debba fermare. Sei concerti in streaming per il cartellone di Natale, tre concerti live per il cartellone primaverile, portando per primi il pubblico in presenza, tre concerti per il cartellone “Note per Dante” in cui la musica e l’arte si sono fuse per la prima volta a Forlì in un linguaggio unico ed universale all’interno della mostra dedicata al Sommo Poeta. ForlìMusica sta dimostrando sempre di più di essere una realtà straordinariamente viva e coraggiosa. Un ringraziamento a tutta ForlìMusica mi è doveroso per tutto ciò che è stato fatto fino ad ora e per tutto quello che si farà d’ora in poi, perché il futuro che ci aspetta sono certo sarà entusiasmante come sempre: così come è entusiasmante il fatto di essere parte di questa straordinaria Associazione”: ha detto Danilo Rossi, Direttore Artistico ForlìMusica.

giobbe covatta

Giobbe Covatta ha presentato : “La Divina commediola”, la sua personale versione della Divina Commedia dedicata ai diritti dei minori. Nello spettacolo sarà la voce recitante di un testo di sua composizione, accompagnato da Danilo Rossi, viola solista e direttore, sulle note dell’ Orchestra Bruno Maderna, con la partecipazione straordinaria di alcuni allievi della Scuola di Musica Federico Mariotti. Giobbe Covatta presentando la sua opera, con la solita vena ironica, racconta di aver: “reperito in una discarica il manoscritto di una versione “apocrifa” della Commedia scritta da tal Ciro Alighieri. Purtroppo è stato reperito solo l’inferno e non in versione completa. Dopo un attento lavoro di ripristino si può finalmente leggere questo lavoro dimenticato che ha senz’altro affinità ma anche macroscopiche differenze con l’opera dantesca”. Quali? Intanto l’idioma utilizzato non è certo derivato dal volgare toscano ma è senz’altro più affine alla poesia napoletana. Si nota poi come il poeta abbia immaginato l’inferno come luogo di eterna detenzione non per i peccatori ma per le loro vittime! E non poteva trovare diversa soluzione in quanto le vittime sono i bambini ovvero i più deboli, coloro che non hanno ancora cognizione dei loro diritti e non hanno possibilità di difendersi. Così mentre resterà impunito chi ha colpito con le sue nefande azioni dei piccoli innocenti del terzo mondo, il Virgilio immaginato dall’antico poeta lo accompagnerà per bolge popolate da bambini depauperati per sempre di un loro diritto, di qualcosa che nessuno potrà mai restituirgli.

“Sarà un’estate ricca di eventi quella dell’arena San Domenico per un totale di 90 serate. La città è ripartita ed è una notizia che ci riempie di gioia”: ha spiegato l’assessore alla Cultura, Valerio Melandri

I nove spettacoli della rassegna musicale L’Arte è Vita compongono un cartellone dove le parole si intrecciano con la musica, la classica, la contemporanea e il jazz e abbracciano effetti visivi e computer sound, nella incantevole cornice del Secondo Chiostro dei Musei di San Domenico.

covatta e danilo rossi

Un cartellone che inaugurerà la stagione il 21 giugno, giorno della Festa della Musica, con un evento dedicato ai più giovani: avremo infatti sul palco alcuni dei premiati del Concorso Adotta un Musicistaedizione 2021, insieme ad alcuni giovani musicisti del progetto Orcreiamo, l’Orchestra giovanile nata a Forlì in seno all’Orchestra Maderna.

Il 22 giugno sarà ospite della rassegna Andrea Griminelli, straordinario flautista di fama mondiale che ha collaborato con alcuni dei più grandi artisti tra cui Pavarotti, Sting, accompagnato alle tastiere dall’eccelso pianista Stefano Nanni, con un programma di musiche legate alle colonne sonore eterne del cinema.

Il 5 luglio tornerà a Forlì Alessandro Quarta, violinista eclettico ed istrionico cha nel 2020 ha partecipato al concerto d’inaugurazione dell’Arena San Domenico, questa volta in veste di Solista e Direttore dell’Orchestra Maderna. Un programma che spazierà dalle Stagioni di Vivaldi ai brani di Piazzolla, in occasione del centenario della nascita del grande musicista argentino.

Il 15 luglio sarà la volta del Primo Violino e della Prima Viola dell’Orchestra Sinfonica Nazionale della RAI, Alessandro Milani e Luca Ranieri che si esibiranno come solisti con la stupenda Sinfonia Concertante di Mozart per Violino, Viola e Orchestra e suoneranno poi come Prime Parti dell’Orchestra Maderna il resto del programma mozartiano.

Il 27 luglio il gradito ritorno di Giobbe Covatta che insieme Danilo Rossi, in veste di Solista e Direttore dell’Orchestra Maderna e ai ragazzi della Scuola di Musica Federico Mariotti di Forlì racconterà La Divina Commediola, un testo carico di ironia, ma allo stesso tempo pieno di spunti di riflessione, dedicato alla “Carta dei Diritti del Fanciullo”. Lo spettacolo sarà preceduto dalla presentazione del libro Itinerario dantesco nella valle dell’Acquacheta di Gabriele Zelli.

Il 29 luglio sarà invece una serata dedicata ad uno dei grandi jazzisti, Flavio Boltro che col suo quintetto darà vita ad un programma ricco di virtuosismo e improvvisazione con brani originali scritti dai musicisti in scena e musiche intramontabili come quelle di Miles Davis e Wayne Shorter.

covatta e melandri

Il 1° agosto sarà la volta dello zio del Rock Omar Pedrini accompagnato dalla sua band in un viaggio musicale “Dai Timoria ad oggi”. Per la prima volta a Forlì Omar Pedrini, front man dei Timoria, ma anche cantautore, autore di libri, presentatore… uomo di spettacolo a tutto tondo, che con la sua band porterà sul palco le atmosfere rock della sua musica.

Il 28 agosto sarà di scena Gabriele Mirabassi, straordinario clarinettista con una visione musicale a 360 gradi, Solista e Direttore dell’Orchestra Maderna. Un programma di musica che entra ed esce dalla musica classica al jazz, alla musica latino americana. Un viaggio alla ricerca di una musica che racconta il mondo che stiamo vivendo.

Chiuderà la Rassegna uno spettacolo toccante tra parole e musica: Elio Germano, fresco vincitore del David di Donatello come miglior attore, Teho Teardo, sound computer e compositore, e un trio d’archi, portano in scena Viaggio al termine della notte, capolavoro di Louis Ferdinand Céline, in una versione completamente rinnovata nelle musiche e nei testi.

Info

Prevendite a partire dal 3 giugno dal lunedì al sabato dalle ore 10,00 alle ore 13,00 presso la Biglietteria del Teatro Diego Fabbri. Nelle sere di spettacolo la Biglietteria all’Arena San Domenico aprirà alle ore 20,00.
Prenotazioni telefoniche (0543 26355): A partire dal 3 giugno dal lunedì al sabato dalle ore 10,00 alle ore 13,00.
Vendita online. Sul sito Vivaticket, e nelle rivendite autorizzate, a partire da sabato 5 giugno 2021.

Per maggiori informazioni: www.forlimusica.it
Pagina Facebook di ForlìMusica: https://www.facebook.com/forlimusica

Il programma dettagliato della Rassegna estiva 2021 L’Arte è Vita – seconda edizione è disponibile inquadrando con il cellulare il QRcode pubblicato qui a lato:

I promotori della manifestazione ringraziano la cooperativa sociale CavaRei per aver fornito i gadget (i cuscini per tutti gli artisti che si esibiranno) e Bruna Maltoni per aver messo a disposizione gli spazi dell’Ottantadue Music Club di Forlì.

Il festival  è stato realizzato con la collaborazione del Comune di Forlì, della Fondazione Cassa dei Risparmi di Forlì  e della Regione Emilia-Romagna.