(Sesto Potere) – Forlì, 30 dicembre. “Con il voto di questa mattina in Provincia, prendiamo atto ancora una volta del trasformismo politico del Partito Democratico.”Queste le parole del Vicesindaco con delega all’urbanistica, Daniele Mezzacapo, a margine del voto di questa mattina in Provincia sul cosiddetto polo H.

“La delibera provinciale di approvazione dello schema di accordo del cosiddetto polo H di Vecchiazzano è stata infatti approvata all’unanimità nel corso della seduta di insediamento del nuovo consiglio provinciale, facendo emergere il pericoloso bipolarismo del Pd forlivese che, nel giro di qualche giorno, ha espresso un orientamento di voto completamente diverso rispetto a quello manifestato in consiglio comunale. Resto allibito in particolare dal voto della consigliera Valentina Ancarani, che solo pochi giorni fa in Municipio aveva esternato le proprie focose perplessità rispetto a questa proposta parlando di “accelerazione frettolosa” dimenticandosi che l’atto, in tutti i suoi elementi, è caratterizzato invece da una lunga gestazione che affonda le sue radici nel 2008. Come abbiamo più volte ribadito in varie sedi, la perentorietà del procedimento non nasce da un puro vezzo dell’Amministrazione, ma dalla necessità di rispettare i termini dettati dalla normativa regionale vigente. Non solo, questa Giunta, con grande senso di responsabilità, si è fatta carico parzialmente anche delle inadempienze e dei ritardi di chi ci ha preceduto e gestito con pericolosa superficialità l’intera procedura.”

“Nel rinnovare la nostra disponibilità al dialogo e al confronto con l’ente provinciale anche e soprattutto su progetti ed iniziative di questa natura” – conclude Mezzacapo – “pongo una riflessione importante sulla credibilità politica del Partito Democratico forlivese, ormai isolato e confuso non soltanto dal punto di vista ideologico, ma anche da quello operativo.”