(Sesto Potere) – Forlì, 24 novembre – 80 nuovi posti auto a beneficio del centro storico e del polo museale del San Domenico. Nuove aree verdi e un occhio di riguardo alla sfida della mobilità sostenibile. Sono queste le caratteristiche principali del parcheggio di via Romanello il cui progetto esecutivo, redatto da FMI e avallato dalla Soprintendenza Archeologica Belle Arti e Paesaggio, è stato approvato nel pomeriggio dalla Giunta Zattini.

“Il parcheggio di via Romanello” – spiega l’assessore ai lavori pubblici Vittorio Cicognani – “è un’opera strategica per il centro storico di Forlì, che beneficerà di decine di nuovi posti auto a pochi passi dal San Domenico, nel cuore pulsante della nostra città. La superficie destinata alla sosta è composta da 78 nuovi posti auto ordinari più 2 posti riservati alle persone disabili. Nonostante questo, il progetto prevede la realizzazione di 520 mq di aree verdi, la creazione di numerose aiuole con l’innesto di vari esemplari arbustivi nonché l’inserimento di 4 nuove alberature al fine di aumentare l’ombreggiamento e l’estetica generale del parcheggio stesso. Queste soluzioni progettuali, coniugate alla fornitura e posa in opera di colonnine di ricarica per auto elettriche, configurano quello di via Romanello come un “parcheggio verde”, ispirato ai principi di rigenerazione urbana, ecosostenibilità e basso impatto ambientale”.

“Inoltre, la rete di pubblica illuminazione – aggiunge Cicognani – sarà predisposta per supportare, in un secondo momento, la realizzazione di impianti di videosorveglianza. Relativamente all’aspetto economico, FMI provvederà direttamente ed integralmente alla spesa per la realizzazione del parcheggio, per il costo complessivo di 450 mila €, senza oneri a carico del Comune.”

“L’affidamento e l’esecuzione dei lavori” – conclude l’assessore ai lavori pubblici del Comune di Forlì – “sono previsti per i primi mesi del nuovo anno, al fine di rendere fruibile il parcheggio di via Romanello già dalla primavera del 2022.”