(Sesto Potere) – Forlì, 2 dicembre. Lavori agli impianti elettrici, alle casine per gli attrezzi e alle condutture dell’acqua. Sono questi gli interventi che sono stati realizzati in questi mesi dai tecnici del Comune di Forlì in numerose aree ortive della città.

“Sono molto orgogliosa di questi interventi” – afferma l’Assessore al decentramento Andrea Cintorino – “perché si tratta di migliorie importanti realizzate per permettere ai nostri amici ortisti di svolgere la loro attività in piena sicurezza e serenità”.

“Gli orti – piccoli o grandi che siano, in periferia come in centro – rappresentano una piacevole opportunità per migliorare la qualità della vita di chi vi si dedica e un prezioso momento di incontro per sviluppare relazioni solidali, intervenire sul recupero e la cura del paesaggio urbano e contribuire allo sviluppo del profilo ecologico di un territorio.”

andrea cintorino

I lavori, per un totale di 105 mila €, hanno interessato il quartiere di Roncadello, con una spesa di 20 mila € per la realizzazione di una nuova casina per gli attrezzi e la sostituzione del quadro elettrico, il quartiere di Pievequinta, con 25 mila € spesi per una nuova casina per gli attrezzi e l’installazione di una recinzione perimetrale e l’area ortiva di via Dragoni, per un importo di 2.500 € necessari per procedere con il rifacimento del sistema di impermeabilizzazione del tetto della casina per gli attrezzi.

Si è poi intervenuti in via Ca’ Rossa, per un importo di 17mila €, attraverso il rifacimento dell’impermeabilizzazione del tetto della casina e la sostituzione di tutte le condutture dell’acqua in seguito a episodi di rottura.

Nel quartiere di Pieveacquedotto, con un contributo di 5mila €, si è rifatta l’impermeabilizzazione del tetto della casina per gli attrezzi e rinforzato il portico, nell’area ortiva di via Silvestroni, con 2.500 € è stata ricostruita l’impermeabilizzazione del tetto della casina per gli attrezzi, mentre in via Isonzo sono stati conclusi interventi al pozzo per 3 mila € e nell’area ortiva di via Bengasi è stato costruito un nuovo pozzo, rifatta l’impermeabilizzazione del tetto e ripristinate le condutture dell’acqua per un totale di 30 mila €.