Forlì, nuove ciclabili e una rotatoria tra vie Corridoni e Cotogni e viale Bolognesi

0
208

(Sesto Potere) – Forlì – 18 febbraio 2021 – È un intervento complesso e diversificato quello che prende il via in questi giorni nello snodo tra via Corridoni, via Porta Cotogni e viale Bolognesi. Due nuove piste ciclabili e una rotatoria cambieranno il volto di uno dei punti più critici dell’area del centro storico dal punto di vista della viabilità e della transitabilità ciclabile.

“La progettazione di questo importante intervento muove le sue radici dalla volontà di rendere più sicura l’intersezione tra via Corridoni, via Porta Cotogni e viale Bolognesi, creando un collegamento strategico e diretto tra Corso della Repubblica e la zona del campus universitario. Entrambe le piste ciclabili, quella su via Porta Cotogni e quella di accompagnamento lungo via Corridoni e viale Bolognesi sfociante in Piazzale della Vittoria, saranno a doppio senso di marcia, per consentire il transito bidirezionale delle biciclette e una più corretta e sicura mobilità dei cittadini. Il tutto inserito in un contesto universitario in continua evoluzione, caratterizzato dalla presenza di centinaia di studenti, nuovi corsi di laurea, alto indice di residenzialità e pubblici esercizi”.

“I lavori” – spiegano l’Assessore ai lavori pubblici Vittorio Cicognani e l’Assessore alla mobilità Giuseppe Petetta – “sono stati finanziati con 200 mila € di risorse regionali nell’ambito del Por Fesr, il Programma operativo regionale che definisce strategia e interventi di utilizzo delle risorse europee assegnate all’Emilia Romagna dal Fondo europeo di sviluppo regionale. Nella prima fase si procederà con la demolizione di cordolature e aiuole spartitraffico e con la bonifica del corpo stradale; tutte azioni propedeutiche all’impostazione della nuova rotatoria tra viale Corridoni, viale Bolognesi e via Porta Cotogni. Al di là della sua intrinseca valenza strategica sotto il profilo della fluidità della viabilità cittadina, questo intervento ci permette di mettere in sicurezza il tragitto ciclopedonale da e verso il campus.”

Il traffico potrà subire rallentamenti a causa di deviazione e restringimenti di corsie, opportunamente segnalate con apposita segnaletica. Il trasporto pubblico non subirà deviazioni di tragitto.