(Sesto Potere) – Forlì – 4 gennaio 2022 – “Un sincero plauso all’amministrazione comunale di Forlì che è riuscita a ottenere 20 milioni di euro di finanziamenti dal bando per la riqualificazione urbana 2021 del maggio scorso. Non è affatto banale aver raggiunto questo ottimo risultato che assegna alla nostra città il massimo di risorse possibili destinate a una serie complessiva e coordinata di progetti mirati alla riqualificazione del centro storico e del patrimonio comunale, nell’ottica della rigenerazione urbana e del miglioramento della qualità del decoro urbano”:

così in una nota il parlamentare forlivese Jacopo Morrone, segretario della Lega Romagna, commentando la notizia  del finanziamenti di 20 milioni di euro per progetti di riqualificazione urbana annunciata dall’assessore al Bilancio e Lavori pubblici Vittorio Cicognani.

“Ricordo quattro tra i progetti finanziati che considero più significativi: il quarto stralcio del restauro del complesso museale del San Domenico e San Giacomo, con la chiusura del secondo chiostro per un importo di 4,5 milioni di euro; la riqualificazione della Galleria Vittorio e del parcheggio sotterraneo con 105 posti macchina, chiuso da venti anni, con risorse pari a 3,7 milioni di euro; la riqualificazione di corso della Repubblica per un importo di 2 milioni di euro; il restauro del complesso di Piazza Cavour, con la trasformazione dei locali del primo piano dell’ex scuola media Flavio Biondo, anch’essi chiusi da diversi anni, con risorse pari a 3,5 milioni”: elenca Morrone.

“Ritengo anche significativo che tutta la mole della progettazione sia opera dell’apparato comunale, come anche considero un successo che i progetti non debbano aspettare tempi biblici per essere messi a gara visto che sono già esecutivi. Fin dal prossimo mese, per esempio, potrebbe partire la gara per i lavori del progetto del restauro del complesso di piazza Cavour. Voglio, infine, inviare un particolare riconoscimento per il lavoro svolto all’assessore al bilancio e ai lavori pubblici Vittorio Cicognani”: conclude il deputato della Lega.