Forlì, messaggi di cordoglio per la morte di Battista Bassi

0
150

 (Sesto Potere) – Forlì – 26 maggio 2021 – Il giornalista Alessandro Rondoni esprime cordoglio per la morte del geometra Battista Bassi, imprenditore e presidente della società di consulenza Prosit, scomparso martedì 25 maggio a settantacinque anni per una malattia.

«Ricordo la sua passione per il lavoro, che ha seguito fino alla fine con grande dedizione. Aveva fondato Prosit, società che si occupa di sicurezza sul lavoro, prevenzione e protezione, ambiente e qualità, e l’ha poi fatta crescere grazie alla collaborazione dei figli Andrea, Gabriele e Simona, che lo hanno affiancato nell’attività professionale». Bassi, che alcune settimane fa aveva perso la mamma di novantanove anni, era sposato con Teresa con cui aveva da poco festeggiato i cinquant’anni di matrimonio.

Rondoni e Bassi anni fa nella redazione de Il Momento

Rondoni ricorda anche: «Bassi era stato impegnato nel mondo di Confcooperative e aveva ricoperto l’incarico di consigliere, vicepresidente e presidente della residenza Zangheri. Era stato attivo in politica, nel mondo culturale, ecclesiale, della solidarietà e associazionistico e aveva ricoperto il ruolo di presidente del Lions Club Forlì Host. Coltivava, inoltre, uno spiccato interesse per le vicende cittadine e ricordo i suoi giudizi anche quando portava articoli e testi alla redazione de “il Momento”. Recentemente, pure sui social, faceva emergere la bellezza della sua numerosa famiglia a cui ha dedicato la vita».

A nome dell’Amministrazione comunale di Forlì esprime ai Familiari i sentimenti di cordoglio per la scomparsa di Battista Bassi anche il sindaco di Forlì Gian Luca Zattini che lo ricorda come una «persona dalle spiccate qualità professionali e umane, Battista Bassi ha saputo connotare l’attività lavorativa per spirito imprenditoriale, partecipazione al tessuto di Confcooperative. A questo carattere coniugava un genuino spirito di servizio alla comunità portato avanti nel campo della cultura, dell’associazionismo, dell’impegno civico e del volontariato. In particolare ne ricordiamo i ruoli di Consigliere, Vicepresidente e Presidente della residenza Zangheri. In questo momento di dolore, la Città di Forlì partecipa al lutto della Famiglia, degli amici e di tutti coloro che hanno condiviso con Battista Bassi esperienze in ambito di lavoro, nel volontariato e nella cittadinanza attiva».