Forlì, lettera Br anche a Zattini, solidarietà di Cisl, Petri (FdI) e Morrone (Lega)

0
1032
zattini

(Sesto Potere) – Forlì – 10 novembre 2020 – Una lettera firmata “Le nuove ‘Brigate rosse” , con il classico simbolo della stella a 5 punte in intestazione, è arrivata nei giorni scorsi anche al sindaco di Forlì Gian Luca Zattini. Il testo contiene richieste rivolte al Governo nella gestione del Covid e si minacciano anche attacchi alle istituzioni locali. Del fatto – ha confermato lo stesso Zattini – è stata informata la Questura, che ora ne è in possesso per le verifiche del caso. Altre lettere con uguale contenuto sono state spedite ai sindaci di Ferrara, Rimini e Ravenna, Alan Fabbri, Andrea Gnassi e Michele de Pascale.

Roberto Petri

Manifestano solidarietà al sindaco Zattini: la Cisl Romagna ed il coordinatore provinciale di Forlì-Cesena di Fratelli d’Italia, Roberto Petri, che in serata invia una nota dove si legge: “A nome personale e di tutta Fratelli d’Italia di Forlì-Cesena esprimo la più sincera vicinanza al nostro sindaco Gian Luca Zattini, oggetto di un odioso attacco intimidatorio firmato: “Brigate Rosse”. La città di Forlì,  che ha già dovuto subire il non dimenticato assassinio del professor Roberto Ruffilli per mano di terroristi delle “Brigate Rosse Partito Comunista combattente”,  non si piegherà a questi gesti sintomo di vigliaccheria e violenza ideologica”.

Mentre la Cisl Romagna scrive in una nota: “Le minacce ricevute dai sindaci di Ravenna, Rimini, Forlì e Ferrara sono inammissibili e fomentano un clima già complicato a causa della pandemia. Cisl Romagna esprime solidarietà ai sindaci Michele de Pascale , Andrea Gnassi, Gian Luca Zattini e Alan Fabbri, che in una situazione economica e sociale difficile stanno cercando in tutti i modi di aiutare i loro concittadini. Le minacce di attacchi e di contrasto alle norme restrittive previste dal Governo sono atti vili e vergognosi che non aiutano nella ricerca di soluzioni reali alla crisi ma anzi rischiano degenerazioni che complicherebbero ancora di più la ripresa economica e sociale delle nostre comunità”.

Ed anche la Lega interviene in serata con il segretario della Lega Romagna, Jacopo Morrone, che scrive in una nota: “La mia totale solidarietà, anche a nome della Lega Romagna, ai Sindaci di Forlì Gian Luca Zattini, di Rimini Andrea Gnassi, di Ravenna Michele De Pascale e di Modena Gian Carlo Muzzarelli che hanno ricevuto, in queste ore, una lettera con gravi minacce a firma ‘Nuove Brigate Rosse’. Ieri, 9 novembre, una missiva simile per contenuti era stata inviata anche al sindaco di Ferrara, Alan Fabbri. Siamo di fronte a gesti molto gravi su cui mi auguro siano fatte accurate indagini e immediata chiarezza per stroncare sul nascere eventuali attività eversive e per garantire la tranquillità dei nostri territori.”