(Sesto Potere) – Forlì – 26 novembre 2021 – Il gruppo consiliare comunale a Forlì guidato da Davide Minutillo e che comprende i consiglieri comunali Marinella Portolani e Francesco Lasaponara ha deciso all’unanimità dei componenti di modificare la propria denominazione da “Fratelli d’Italia-Giorgia Meloni” a “Centrodestra per Forlì”. 

La notizia è ufficializzata in mattinata con un comunicato stampa inviato ai mass media.

lasaponara minutillo e portolani

“La decisione di prendere definitivamente le distanze dal partito nazionale e regionale è arrivata dopo un’attenta analisi e riflessione durata diversi mesi, avvenuta con i tanti militanti ed ex dirigenti del territorio che ora non si riconoscono più nel movimento politico Fratelli d’Italia. Il gruppo ha constatato definitivamente come Fdi non rappresenti le scelte fatte dagli elettori e  non sia più un ambiente meritocratico dove svolgere efficacemente attività politica”: scrivono nella nota Davide Minutillo, Francesco Lasaponara e Marinella Portolani

I  tre consiglieri  Minutillo, Lasaponara e Portolani ricordano inoltre di aver: “Da sempre rivendicato e messo al primo posto dei propri valori imprescindibili la necessità di avere una propria autonomia locale nel prendere le decisioni e nel portare avanti i propri progetti per i forlivesi rispedendo al mittente una politica  distante dai cittadini e lontana dalle esigenze del territorio” e aggiungono che “dopo aver valutato con attenzione la situazione, hanno deciso di continuare a dare il proprio contributo positivo per una maggioranza forlivese di centrodestra forte (che sostiene il sindaco Zattini, nella foto d’archivio in alto con i tre consiglieri, in un precedente incontro, ndr) che metta al primo posto: famiglia, sicurezza, economia, lavoro, sociale, centro storico, ambiente, parità di genere e grandi opere”.

Il neonato gruppo “Centrodestra per Forlì” comunica, infine, che: “In totale unità e coesione valuterà nelle prossime settimane la possibilità e l’opportunità di federarsi con un movimento politico nazionale che sia posto chiaramente all’interno del perimetro della coalizione di riferimento e che sia chiaramente compatibile con i valori moderati e del buon governo  del territorio  in cui si riconosce”.

Il canale è stato già aperto con Coraggio Italia e i contatti con la coordinatrice regionale Simona Vietina avviati.