Forlì, intervento Elisa Massa (Pd) su area di sgambamento cani al Quartiere Romiti

0
248
elisa massa

(Sesto Potere) – Forlì- 15 marzo 2021 – Riceviamo e pubblichiamo un intervento di Elisa Massa , vice Presidente del Consiglio Comunale di Forlì e componente del gruppo del Partito Democratico:


“Al termine di una giornata di lavoro, lo scorso 9 marzo, ho voluto di persona rendermi conto di ciò che stava accadendo al Quartiere Romiti, poiché tante erano state le polemiche e le preoccupazioni che nel corso della giornata mi erano giunte dai cittadini della zona. L’amministrazione comunale aveva messo in posa una nuova area di sgambamento per cani all’interno di un’area verde in fregio al Viale Bologna e alla Via Plinio il Vecchio, nei pressi della farmacia Mainetti.

Quell’area è stata, tra l’altro, individuata dalla Commissione Toponomastica il 12 giugno 2020, per l’intitolazione all’ 8° Brigata Garibaldi e quando le condizioni di emergenza sanitaria saranno diminuite, confido che venga inaugurata come si suole fare con ogni area pubblica che si rispetti.

La sollevazione dei cittadini residenti era legata alla vicinanza con le abitazioni e soprattutto alla netta e preoccupante diminuzione della zona verde a fruizione di bambini e famiglie. Il comitato di Quartiere Romiti, e tutti coloro che hanno a cuore il bene della comunità, me compresa, hanno sollecitato l’amministrazione a rivalutare una situazione alternativa che conciliasse le esigenze di tutti i cittadini. Il risultato? Oggi è stato deciso che la nuova area di sgambatura per cani nel Quartiere Romiti verrà realizzata in Via della Brilleta adiacente alla Via Consolare, andando così ad accontentare tutti.  In una prima fase, verrà messa in posa la recinzione in rete metallica e la riqualificazione del verde pubblico con la piantumazione di nuovi alberi che possano dare ombra ai fruitori, una seconda tranche di lavori prevederà la realizzazione delle fontanelle per l’approvvigionamento dell’acqua e infine il perfezionamento dell’area verde con le panchine e i cestini per le deiezioni dei cani. Questo che è successo è la dimostrazione di quanto importante e fondamentale sia la partecipazione dei cittadini alla vita pubblica della città. I comitati di quartiere sono fondamentali per la crescita democratica e la loro presenza e attività è proporzionale alla qualità di coesione sociale e benessere di comunità. Ecco perché è stato fondamentale che questa amministrazione abbia compreso, nel dibattito sulla riforma dei Quartieri, la loro importanza e abbandonato l’idea di abrogarli, in favore di organismi altri. Il loro valore di impegno volontario è incommensurabile e le persone che si rendono disponibili a farne parte sono un bene prezioso contro l’indifferenza, l’interesse individuale e personale a favore del bene collettivo.

Anche per questo mi auguro che il dibattito sul tema del futuro della partecipazione in Consiglio Comunale, veda la consapevolezza del valore e dell’importanza di mantenere inalterato il sistema di elezione a suffragio universale e le loro funzioni, nell’ottica di un rinnovamento degli stessi Comitati che sono in scadenza il 31 maggio prossimo.”