Forlì, il progetto del Giardino del San Domenico pubblicato da ‘National Geographic’

0
95

(Sesto Potere) – Forlì – 12 ottobre 2021 – Sulla rivista internazionale di scienze, ecologia e tecnologie “National Geographic” di questo mese, si parla di Forlì e della lotta alla cementificazione e al consumo di suolo in particolare con un approfondimento sul progetto in corso di riqualificazione dell’ex parcheggio scoperto (quello interrato rimane) di Piazza Guido da Montefeltro, nell’area antistante il complesso dei Musei San Domenico e dell’ex Chiesa del San Giacomo.

 Il progetto prevede la demolizione della pavimentazione e delle strutture in cemento armato del parcheggio scoperto e la conversione in giardino urbano. Si realizzeranno uno spazio verde con zone a prato, la piantumazione di nuove alberature, un percorso ciclo-pedonale di collegamento fra via Theodoli e via Andrelini, percorsi pedonali di collegamento con la cosiddetta ‘barcaccia’ ed il complesso museale e la predisposizione di un sistema per la videosorveglianza del nuovo Giardino del San Domenico.

La notizia è pubblicata dal sindaco Zattini nella sua pagina social dove si parla di “lotta alla cementificazione e al consumo di suolo intrapresa con coraggio da questa Amministrazione”.

“Piazza Guido da Montefeltro in questi mesi è un grande cantiere aperto, teatro di uno dei pochi progetti in corso in Italia di de-sealing (de-sigillare) promossi dall’Unione Europea sotto la sigla SO-S4Life. Le ruspe hanno portato via il cemento e l’asfalto del vecchio parcheggio davanti al polo museale per preparare il terreno a un giardino con viali alberati di circa 6.500 mq”.

Il nuovo Giardino del San Domenico saranno pronti nel 2022 per la grande mostra che la Fondazione Cassa dei Risparmi di Forlì dedicherà a un’importante figura femminile (i dettagli della prossima esposizione non sono stati ancora diffusi).