(Sesto Potere) – Forlì, 2 novembre. Per la prima volta e con una forte attenzione alle realtà locali, il Comune di Forlì mette a disposizione di chi opera nell’ambito del terzo settore 20 mila € di contributi per abbattere gli ostacoli che impediscono la realizzazione delle pari opportunità.
Le parole dell’Assessore Andrea Cintorino (nella foto in alto): “è la prima volta che il Comune di Forlì mette a disposizione di enti del terzo settore e organizzazioni senza scopo di lucro una somma così importante per la realizzazione di progetti ed iniziative volte alla promozione e al conseguimento delle pari opportunità.”
“L’approccio di questa Amministrazione al tema della violenza di genere è chiaro: riteniamo importante supportare non solo a parole, ma con i fatti, chi agisce sul territorio per riaffermare con forza il valore, i diritti e la piena libertà delle donne in ambito sociale, educativo e professionale. Per questa ragione, grazie a un prezioso lavoro di squadra portato avanti con i nostri uffici, abbiamo lavorato alla stesura di un bando che favorisse il perseguimento delle seguenti finalità: promuovere l’uguaglianza e la parità uomo-donna; promuovere i cambiamenti nei comportamenti socio-culturali, al fine di eliminare pregiudizi, costumi, tradizioni e qualsiasi altra pratica basata su modelli stereotipati dei ruoli delle donne e degli uomini; prevenire e contrastare i fenomeni di violenza nei confronti delle donne e la violenza domestica.”
“Siamo molto orgogliosi di questa iniziativa” – conclude l’Assessore Cintorino – “perché rappresenta un prezioso punto di svolta in tema di pari opportunità nella storia di questo Comune. Finalmente, le associazioni del territorio che operano in questo settore potranno beneficiare di risorse importanti per abbattere i pregiudizi, diffondere buone pratiche e contrastare la violenza di genere.”

Il bando e la relativa documentazione sarà scaricabile e disponibile per la consultazione sul sito del Comune di Forlì a partire da venerdì 4 novembre