(Sesto Potere) – Forlì, 3 febbraio. I primi giochi per bambini e le prime panchine in legno nell’area verde del Foro Boario hanno fatto la loro comparsa nei giorni scorsi, in linea con il cronoprogramma e gli obiettivi del progetto di riqualificazione urbana approvato dalla Giunta Zattini.

“Siamo molto soddisfatti di questi primi allestimenti” – commenta l’assessore ai Lavori pubblici Vittorio Cicognani – “quello del Foro Boario è un progetto molto complesso ma altrettanto strategico per la nostra città perché volto a recuperare, riqualificandola, un’area in parte dismessa del nostro territorio ma potenzialmente molto appetibile per famiglie e cittadini. In questa prima fase, siamo intervenuti nella zona del parco attraverso l’esecuzione di forniture, l’allestimento e la sistemazione di arredi urbani per completare il decoro e la funzionalità dell’opera.

Il percorso di rinascita dell’ex mercato del bestiame non è tuttavia ancora concluso e prevede la realizzazione di un parcheggio, il recupero delle tettoie in ghisa e la creazione di spazi comuni per attività ludico ricreative”.

“Siamo fiduciosi che, nonostante il covid e le difficoltà nel reperimento delle materie prime, i lavori possano procedere spediti. Vogliamo restituire alla città un luogo magico, intriso di storia e tradizioni popolari, donandogli una seconda vita a beneficio di tutta la comunità forlivese.”: conclude l’assessore ai Lavori pubblici.