Forlì, finale Europei: vertice prefettura per ordine pubblico e presidi forze dell’ordine su principali strade

0
305

(Sesto Potere) – Forlì – 10 luglio 2021 – S’è svolta venerdì mattina in prefettura a Forlì una riunione del comitato provinciale per l’ordine e la sicurezza pubblica per valutare la situazione che si potrebbe venire a creare in caso di vittoria della nazionale italiana domani sera alla finale dei campionati Europei di calcio allo stadio di Wembley.

Il prefetto Antonio Corona ha sottolineato che sono ancora in vigore le norme anti-assembramento e che le forze dell’ordine vigileranno, in caso di festeggiamenti, per evitare eccessi e atti vandalici.

prefetto Corona

Dal confronto con il sindaco di Forlì Gian Luca Zattini e dopo una valutazione sui dati di carattere sanitario, la giunta comunale ha deciso – come sta avvenendo in tante altre città italiane – che non ci sono ancora le condizioni idonee a poter organizzare un maxi schermo in piazza Saffi.

“Pur essendo incoraggianti, i dati epidemiologici non consentono di abbassare la guardia perché il virus circola ancora e non può essere certo una Istituzione a creare condizioni di assembramento. L’esempio di quanto è avvenuto in altre città in occasione dell’ultima partita della nazionale ha dimostrato che è impossibile mantenere il distanziamento e garantire il corretto uso della mascherina. Da tifosi della Nazionale Italiana siamo molto dispiaciuti per la decisione assunta. Allo stesso tempo facciamo un grande “in bocca al lupo” a quelle attività commerciali, ai pubblici esercizi, alle realtà associative e ai gruppi che organizzeranno momenti di condivisione per seguire questo straordinario evento sportivo, raccomandando a tutti di adottare comportamenti corretti nel rispetto delle misure anti Covid”: afferma il vicesindaco con delega allo Sport Daniele Mezzacapo.

Il gruppo consiliare Fratelli d’Italia, per voce di Davide Minutillo, Marinella Portolani e Francesco Lasaponara, comunica di aver espresso “profonda preoccupazione” al vicesindaco Mezzacapo per  gli eventuali festeggiamenti che potrebbero  esserci dopo la partita di domenica per la finale del campionato europeo di calcio.

“Tutti i cittadini devono  avere il diritto di poter esprimere la propria gioia per un eventuale risultato positivo della nazionale di calcio  ma dovranno farlo in completa e totale sicurezza ed eventuali atti violenti e vandalici dovranno essere necessariamente prevenuti e evitati. Purtroppo dopo le semifinali con la Spagna ci sono stati cittadini che durante i festeggiamenti hanno subito atti vandalici alle proprie auto parcheggiate con  vetrine danneggiate,  inoltre all’interno della folla non sono mancate violenze e comportamenti pericolosi.  Crediamo che sia opportuno predisporre, da parte dall’assessore alla sicurezza  Mezzacapo, un piano, di concerto con  le forze dell’ordine e con gli ausiliari, per garantire dei festeggiamenti sereni e tranquilli senza che venga messa in pericolo l’incolumità delle persone e che venga evitato ogni tipo di atto vandalico nei punti nevralgici cittadini  dove potrebbero esplodere i caroselli ovvero piazzale della Vittoria, piazza Saffi ed i corsi principali. Ci auguriamo che l’assessore Mezzacapo prenda in seria considerazione il nostro monito senza se e senza ma, la sicurezza  al primo posto”: è l’auspicio del gruppo Fratelli d’Italia. 

il vicesindaco Mezzacapo

E a stretto giro, con una nota dell’ufficio stampa, il Comune di Forlì ricorda che “è più che mai importante unire alla passione del tifo per la nostra Nazionale anche comportamenti di responsabilità, a cominciare dal rispetto delle normative anti covid ed è quindi è necessario, nel seguire questo coinvolgente evento sportivo, evitare situazioni di assembramento ed eventualmente indossare la mascherina”.

Un appello al massimo rispetto viene rivolto dall’ Amministrazione comunale, in particolare, per il dopo partita: “Con la speranza che gli Azzurri possano vincere il titolo, è necessario dedicare attenzione far si che i festeggiamenti nei luoghi storici forlivesi, Piazzale della Vittoria e Piazza Saffi, si svolgano in modo corretto”.

Pertanto, al fine di evitare situazioni di pericolo e comportamenti irrispettosi sia della pubblica incolumità che del decoro urbano, l’amministrazione invita tutti i tifosi a raggiungere le piazze a piedi e a tale riguardo verranno previsti, da parte delle Forze dell’Ordine, presidi di filtraggio sulle principali arterie stradali che portano a questi punti nevralgici della viabilità cittadina per evitare il più possibile congestioni di traffico che potrebbero incentivare comportamenti non appropriati e rappresentare impedimento ai passaggi di emergenza.

“Si fa appello quindi al senso di responsabilità dei cittadini affinché questo momento di sport e di condivisione consenta a tutti di trascorrere una grande serata insieme alla nostra Nazionale”: è l’appello finale del Comune di Forlì.