Forlì, dopo firme per dimissioni Speranza, nuova iniziativa Fratelli d’Italia contro coprifuoco e chiusure

0
324

(Sesto Potere) – Forlì – 8 maggio 2021 – Nuovo banchetto di Fratelli d’Italia, in piazza Saffi a Forlì, sabato 8 maggio, in mattinata, per informare i cittadini sull’esito della battaglia che il partito sta portando avanti a livello parlamentare per l’abolizione del coprifuoco che l’attuale governo ha fissato dalle 22 alle 5 del mattino,

“E’ una delle misure che più hanno inciso sulle libertà personali fondamentali e sull’economia. Una misura che è in contrasto con i diritti delle persone e che va oltre gli ambiti che competono allo Stato. Su richiesta del nostro partito, il Senato la prossima settimana potrà discutere una nostra mozione che chiede la sua definitiva rimozione alla luce del fatto che la sua efficacia in termini di contagio non è stata mai provata né avallata da alcun organismo scientifico qualificato”: spiegano i dirigenti di Fratelli d’Italia di Forlì-Cesena: Fabrizio Ragni (vicecoordinatore responsabile del comprensorio forlivese), Marco Catalano (consigliere comunale e presidente del circolo territoriale di Fratelli d’Italia “Città di Forlì – Caterina Sforza”), Giovanni De Capua, Vinicio Pala e Alessandro Bombardini e Alberto Bravi (iscritto), nella foto in alto.

il ministro Speranza in parlamento

“Sempre in piazza Saffi a Forlì, e in altri tavoli in Emilia-Romagna e in tutta Italia, nelle scorse settimane abbiamo raccolto centinaia di firme per chiedere la sfiducia del ministro della Salute Roberto Speranza. Palazzo Madama ha respinto con i voti della maggioranza parlamentare la nostra mozione, ma noi continuiamo. La battaglia contro il coprifuoco ed a favore delle riaperture prosegue e chiederemo che i partiti si esprimano, si manifestino apertamente, davanti a tutti gli italiani con il loro voto. Vedremo in Aula chi sarà dalla parte della libertà degli italiani e chi invece con il governo delle chiusure, e con l’alfiere delle restrizioni il ministro Speranza, ancora favorevole a misure stringenti nonostante il decollo della campagna vaccinale”: ribadiscono i dirigenti e gli iscritti di Fratelli d’Italia di Forlì-Cesena presenti oggi al banchetto.

Fratelli d’Italia – concludono Fabrizio Ragni e Marco Catalano – continuerà anche nelle prossime settimane ad incontrare i cittadini con tavoli in piazza Saffi a Forlì per rafforzare la campagna iscrizioni e proseguire le battaglie in difesa dei prodotti Made in Italy, della famiglia naturale e degli interessi nazionali in ambito internazionale.