Forlì, cordoglio per la scomparsa di Giorgio Cantelli

0
475
municipio forlì

(Sesto Potere) – Forlì – 3 novembre 2020 – E’ morto Giorgio Cantelli (nella foto) funzionario comunale impegnato nella gestione dello Sportello unico delle attività produttive e attivo anche nella Polisportiva comunale di Forlì.

A commentare la sua prematura scomparsa è il sindaco Gian Luca Zattini che in una nota scrive: “La notizia dell’improvvisa scomparsa del funzionario comunale Giorgio Cantelli lascia attoniti e senza parole. Per lungo tempo è stato un punto di riferimento amministrativo delle Circoscrizioni e negli ultimi anni, dopo la riforma nazionale che ha portato alla fine del sistema circoscrizionale nelle città di medie dimensioni, era impegnato nella gestione dello Sportello unico delle attività produttive. Attivo anche nella Polisportiva comunale, Giorgio Cantelli non ha mai fatto mancare il suo apporto al mondo del volontariato e alle varie forme di cittadinanza attiva”.

“Lo ricordiamo tutti con affetto e stima, come persona dedita al lavoro, garbata e dai modi cortesi. A nome dell’Amministrazione comunale di Forlì, in questo momento di profondo dolore, esprimo alla moglie, alle figlie e ai familiari i sentimenti di cordoglio e vicinanza, unendo in questo abbraccio tutti i colleghi e gli amici”: le parole del sindaco Zattini.

“Abbiamo appena appreso del decesso improvviso del dott. Cantelli, dirigente del comune di Forlì da tantissimi anni. Siamo veramente addolorati per la scomparsa di un dipendente comunale preparato e sempre disponibile molto legato al proprio lavoro.  Come gruppo consiliare comunale di Fdi esprimiamo le più sentite condoglianze alla famiglia. Oggi piangiamo una grande perdita umana e professionale per tutta la comunità Forlivese”: commenta in una nota Davide Minutillo.

Ed Elisa Massa , consigliera comunale del PD e vicepresidente del consiglio, lo ricorda così: “Abbiamo trascorso 10 anni – dal 1999 al 2009- di lavoro “in comune”. Tu eri il funzionario bolognese prestato alla provincia romagnola e alla piccola Circoscrizione n.2. Io ero una giovane presidente che viveva la passione politica fin nel midollo. Abbiamo condiviso insieme un tratto importante di vita e conserverò le tue attenzioni e l’empatia che riservavi a tutti coloro che conoscevi dispensando abbracci e sorrisi. Mi rimane il ricordo della tua amata Bologna, l’Alma Mater e quel tuo grande orgoglio di lavorare dal Palazzo per il decentramento, per i quartieri e le associazioni della nostra Forlì. Te ne sei andato oggi troppo presto, lasciando tua moglie e le tue adorate e splendide figlie, che tanto hai amato!”.

“Esprimo il mio sentito cordoglio per l’improvvisa scomparsa di Giorgio Cantelli. In 15 anni di Consiglio Comunale ebbi modo più volte di sperimentare le sue capacità. Era una persona che viveva il lavoro di funzionario pubblico autenticamente al servizio della comunità, della città, con grande professionalità e cortesia”: afferma Vincenzo Bongiorno, consigliere comunale a Forlì
dal 1999 al 2014.