Forlì, Commissione comunale sugli affidi, Biserna: “Errore grave centrodestra”

0
89

(Sesto Potere) – Forlì – 11 ottobre 2019 – Un’indagine interna del Tribunale per i minorenni di Bologna, quello che si è occupato anche dei casi dell’inchiesta sugli affidi di Bibbiano, in provincia di Reggio Emilia, dimostrerebbe che su 100 richieste di affidamento presentate dai servizi sociali della Val d’Enza il tribunale ne avrebbe accolte solo 15. Un presupposto che indebolirebbe l’ipotesi di una connivenza dei giudici nel presunto “sistema Bibbiano” per espropriare i figli ai loro genitori legittimi. I risultati di questa indagine interna sono stati riferiti a metà settembre dal presidente del Tribunale Giuseppe Spadaro durante una riunione con i nuovi dirigenti dei servizi sociali della Val d’Enza e sono stati riportati soltanto mercoledì 9 ottobre dai mass media.

L’ex esponente dell’Italia dei Valori ed ex sindaco di Forlì, Giancarlo Biserna, proprio in merito alle notizie che smentirebbero l’esistenza di un “sistema Bibbiano” ha dichiarato quanto segue: “Per foga, per spirito di emulazione, per competere coi 5 Stelle, per distruggere l’ avversario, il Pd, per essere sempre strumentali e anche per incompetenza il Centrodestra forlivese ha istituito la Commissione Comunale sugli Affidi. E questo sulla base di poche semplici segnalazioni, mettendo così il sospetto e la gogna sul personale addetto al servizio e alimentando in città un clima negativo verso le Istituzioni.”

“Il percorso corretto era, non certo ignorare i casi, ma fare indagini profonde ed interne sulle segnalazioni. E solo dopo eventuali  riscontri  che provassero i male affidi, uscire ufficialmente in ogni sede. Mi spiace. Il minimo  da fare ora è  di  chiedere scusa alla città ed ai dipendenti per questa precipitazione. Ovvio che le indagini interne devono procedere spedite e arrivare sino in fondo”: conclude Giancarlo Biserna.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here