Forlì, cittadinanza onoraria a Liliana Segre, ok a proposta di Italia Viva

0
105

(Sesto Potere) – Forlì – 21 dicembre 2019 – La proposta di Italia Viva di conferire la cittadinanza onoraria di Forlì a Liliana Segre, ha ottenuto il via libera del sindaco Gian Luca Zattini e della maggioranza consiliare. A promuovere l’iniziativa il consigliere comunale Massimo Marchi, che su impulso della giovane esponente di Italia Viva sul territorio, Sara Biguzzi, ha inviato a tutti i consiglieri comunali di Forlì una proposta di mozione per chiedere il conferimento della cittadinanza.

Massimo Marchi

“E’ significativo che ci sia stato un appoggio da parte del sindaco e della maggioranza – affermano Massimo Marchi e Sara Biguzzi – la nostra proposta aveva l’obiettivo di sensibilizzare tutte le forze politiche presenti in consiglio comunale su un argomento che riguarda tutti: la memoria del nostro passato e la portata della sfida culturale del nostro futuro. Ci siamo riusciti e ne siamo contenti, è un risultato positivo per tutta la città”.

“In un periodo in cui la violenza verbale ma non solo – affermano Biguzzi e Marchi -, spesso prende il sopravvento sul dialogo, pensiamo sia importante compiere un gesto simbolico e allo stesso tempo potente come il conferimento della cittadinanza onoraria ad una donna come Liliana Segre. Una vittima della malvagità umana, deportata e sopravvissuta ad Auschwitz, che ha dedicato tutta la propria vita a trasmettere la memoria di ciò che è accaduto affinchè non si verifichi mai più. Un impegno che le è valso il titolo di senatrice a vita, giustamente attribuitole dal Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella“.

Sara Biguzzi

“E’ la dimostrazione concreta – chiudono Marchi e Biguzzi – che Italia Viva è pronta a collaborare con tutti, purchè al centro ci sia l’interesse della nostra comunità e le azioni concrete che si possono attuare. Ciò vale per tutti i temi che interessano il territorio. Per questo accogliamo con favore la decisione dell’Amministrazione di appoggiare la nostra mozione e ci auguriamo che quanto prima venga approvato il conferimento della cittadinanza onoraria a Liliana Segre. Con l’auspicio che tutti i comuni romagnoli vogliano seguire questa scia”.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here