(Sesto Potere) – Forlì – 18 agosto 2022 – Il 18 agosto 1944 i partigiani Silvio Corbari, Iris Versari, Adriano Casadei e Arturo Spazzoli vennero catturati da nazisti e fascisti a Ca’ Cornio, nelle colline di Modigliana e successivamente uccisi.
I loro corpi senza vita furono appesi ai lampioni di piazza Saffi a Forlì.
Il giorno successivo anche Tonino Spazzoli venne ucciso nei pressi di Coccolia, dopo essere stato torturato in carcere e costretto ad assistere alla macabra esposizione del cadavere del fratello e degli altri patrioti forlivesi in Piazza Saffi.

Questa mattina, il sindaco di Forlì, Gian Luca Zattini, con il gonfalone cittadino, presenti: autorità civili e politiche, ha ricordato in Piazza Saffi il loro estremo sacrificio deponendo una corona d’alloro ai piedi di uno dei lampioni di piazza Saffi.