Forlì, caso “La Nave”. Pd: «Su scuola pubblica parole inaccettabili della maggioranza»

0
144
i consiglieri comunali del Pd

(Sesto Potere) – Forlì – 18 marzo 2021 – «Durante il Consiglio comunale di lunedì, a seguito di alcune interrogazioni presentate da più gruppi consiliari su segnalazione di numerosi cittadini, è emerso che l’istituto “La Nave” è stato oggetto di un esposto alla Procura della Repubblica da parte del Comune di Forlì in conseguenza a una possibile violazione dei Decreti Ministeriali che regolano le modalità della didattica in periodo di emergenza sanitaria» affermano in una nota i Dem in Consiglio Comunale.

municipio di forlì

«Al di là del singolo episodio, con riferimento al quale non è nostra intenzione né processare né accusare i soggetti coinvolti –  attività a cui penseranno, nel caso, le Autorità competenti – registriamo con estrema preoccupazione le parole proferite dalla consigliera Morra, dirigente dell’istituto coinvolto, che ha affermato come gli altri istituti (pubblici) avrebbero rigettato, rendendosi così inadempimenti, le richieste dei cittadini di accogliere i propri figli a scuola, quando in realtà era il contesto normativo a sancire cosa o meno era consentito»: evidenzia il gruppo consiliare del Partito Democratico di Forlì

«Ancor più grave, tuttavia, è stata la mancanza di difesa della scuola pubblica da parte del Primo Cittadino, che nella replica ha preferito polemizzare con il PD piuttosto che rivendicare il buon operato degli operatori pubblici. Dal canto nostro – aggiungono i Dem – , siamo consapevoli che i dirigenti scolastici, i docenti, le famiglie ed i ragazzi e le ragazze, a causa della continua mutevolezza del contesto normativo e pandemico, stanno affrontando enormi difficoltà dall’inizio della emergenza sanitaria ed a loro va il nostro assoluto sostegno, senza distinzioni tra operatori pubblici e privati».

«Proprio per questo, riteniamo inaccettabile la mancata difesa della scuola pubblica da parte del primo cittadino, ai cui operatori e studenti – di certo non di serie B – va la nostra piena solidarietà e la manifestazione dell’impegno a mantenere la qualità e tutela del servizio pubblico al centro della nostra azione politica»: conclude il gruppo consiliare del Partito Democratico di Forlì