Forlì, Biserna: “La vergogna del nuovo carcere mai completato”

0
161

(Sesto Potere) – Forlì – 23 luglio 2021 – L’ ex vicesindaco della giunta Balzani,  Giancarlo Biserna, già esponente dell’Italia dei valori e componente del Comitato Forliperbene, interviene con una nota sulla mancata conclusione dei lavori del nuovo carcere di Forlì nella frazione periferica del Quattro (vedi foto in alto) .

Giancarlo Biserna

“Sono ben oltre  10 anni che va avanti questa storia di blocchi e ripartenze e di soldi buttati al vento. Da 30 si e’ passati a 40 milioni di euro, ora penso oltre i 60, ma niente da fare. I  lavori sembrano ancora fermi. Nel 2023 sara’ pronto? Doveva esserlo nel 2015 e poi nel 2018 e poi nel 2020 e poi chissa’! Qui la colpa e’ solo dello Stato. Il Comune non c’entra, pero’ in rappresentanza della citta’ deve far capire a Roma che la situazione e’ insostenibile, non solo per un opera pubblica cosi in ritardo ed urgente  che non si chiude, ma soprattutto perche’ l’attuale carcere della Rocca a dir che e’ fatiscente e’ dir poco. Non si possono far vivere delle persone in locali troppo  al limite.
Per noi forlivesi c’e’ anche da imbarazzarsi a vedere che vicino alle nostre case vivono delle persone in condizioni cosi difficili. Noi vogliamo sapere se anche grazie ai soldi del Recovery Plan ce la facciamo ad accellerare i lavori. Ricordo che l’amico Morrone quando era sottosegretario ai Lavori Pubblici dichiaro’ che si sarebbe dato da fare. Ma poi? Nisba. Tutto tace, che chi puo’ batta un colpo.”: è l’amara conclusione di Biserna.