Forlì, auto in piazza Saffi? Biserna evoca il referendum comunale

0
191

(Sesto Potere) – Forlì – 22 agosto 2020 – Giancarlo Biserna, già esponente dell’Italia dei Valori, ex vicesindaco della giunta Balzani, ed oggi esponente del comitato  Forliperbene,  interviene sul tema della proposta dell’Ascom-Confcommercio di Forlì di riaprire al traffico pubblico e privato una parte della centralissima piazza Saffi, quella sotto le finestre del Palazzo della Camera di Commercio , trovando anche lo spazio per alcuni posti auto di parcheggio.

auto in piazza a Forlì foto d’epoca

“Il sindaco di Forlì, Zattini, non può aprire senza prima sentire i forlivesi. La questione è troppo importante per risolverla in salotti vari tra cui quelli dei commercianti. Non si può andare contro la legge che prevede gli ampliamenti delle isole e delle zone a traffico controllato, ma soprattutto va impedito ogni ulteriore inquinamento, che in tempi di Covid e di aeroporto è destinato ad aumentare. Va poi tolta di mezzo la favola del centro storico più vivo. Per cosa? Per 5 stalli in più in piazza , oppure perché le auto transiteranno da un lato, per andare poi a parcheggiare nei soliti posti?! Ridicolo poi legare l’ apertura alle evocate esigenze di Eataly, che sono ben altre”: scrive in una nota Giancarlo Biserna.

Giancarlo Biserna

“E, infine, ed è la cosa più importante, come si fa a consentire una apertura, pur limitata, ma di notevole impatto anche simbolico, senza avere le garanzie e gli impegni concreti dei commercianti e di tutti i soggetti a favore che dopo ci saranno: più traffici, più eventi, più lavoro, più opportunità, più vetrine di media alta qualità, insomma più richiami da centro storico ed insieme un miglior ambiente? Neanche questo ci sarebbe. Troppo comodo chiedere e continuare a dare poco”: è il parere di Giancarlo Biserna.

La proposta del massimo esponente del comitato  Forliperbene è indirizzata direttamente al sindaco di Forlì Zattini: “Che faccia lui una vera consultazione subito e ci eviti di raccogliere le firme per il referendum comunale”: avverte Biserna. che nell’estate del 2017 con l’associazione Forliperbene aveva lanciato una campagna referendaria che proponeva quattro quesiti: il primo dei quali la valorizzazione del centro storico attraverso l’istituzione di una vera e propria Isola Pedonale.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here