Forlì, Arena San Domenico: Simone Cristicchi e Orchestra Maderna in “Paradiso”

0
284

(Sesto Potere) – Forlì – 28 luglio 2021 – In occasione del settimo centenario della morte di Dante Alighieri, i Centri di Produzione Teatrale Elsinor e Accademia Perduta/Romagna Teatri, insieme ad Arca Azzurra e Fondazione Istituto Dramma Popolare di San Miniato presentano Paradiso – Dalle tenebre alla luce, il nuovo lavoro teatrale di Simone Cristicchi, attore, musicista, scrittore eclettico che, con questa opera, affronta il poema dantesco con il suo originale, poetico punto di vista.

Simone Cristicchi ha scritto l’opera in collaborazione con Manfredi Rutelli ed è co-autore, con Valter Sivilotti, delle musiche originali, oltre a firmare canzoni e regia.

Lo spettacolo, patrocinato dal Comitato Nazionale per le celebrazioni dei 700 anni dalla morte di Dante Alighieri, dopo il debutto alla 75° edizione della Festa del Teatro di San Miniato (PI), sarà all’Arena dei Musei San Domenico di Forlì, venerdì 30 e sabato 31 luglio alle ore 21.15, con l’accompagnamento musicale dell’Orchestra Bruno Maderna di Forlì.

Dopo questi due appuntamenti, lo spettacolo replicherà il 1° agosto in Piazza Nenni a Faenza.

Lo spettacolo

In ogni uomo abita una nostalgia dell’infinito, un senso di separazione, un desiderio di completezza che lo spinge a cercare un senso alla propria esistenza.

Il compito dell’essere umano è dare alla luce sé stesso, cercando dentro all’Inferno – che molto spesso è da lui edificato – barlumi di Paradiso: nel respiro leggero della poesia, nella magnificenza dell’arte, nelle scoperte della scienza, nel sapientissimo libro della Natura.

A partire dalla cantica dantesca, Simone Cristicchi scrive e interpreta Paradiso. Dalle tenebre alla luce, opera teatrale per voce e orchestra sinfonica, racconto di un viaggio interiore dall’oscurità alla luce, attraverso le voci potenti dei mistici di ogni tempo, i cui insegnamenti, come fiume sotterraneo, attraversano i secoli per arrivare con l’attualità del loro messaggio, fino a noi. La tensione verso il Paradiso è metafora dell’evoluzione umana, slancio vitale verso vette più alte, spesso inaccessibili: elevazione ed evoluzione.

Il viaggio di Dante dall’Inferno al Paradiso è un cammino iniziatico, dove la poesia diventa strumento di trasformazione da materia a puro spirito, e l’incontro con l’immagine di Dio è rivelazione di un messaggio universale, che attraversa il tempo e lo vince.

In caso di maltempo, lo spettacolo andrà in scena al Teatro Diego Fabbri.

Info
Biglietti: 25 euro (posto unico)
Prevendite: da giovedì 29 luglio presso biglietteria del Teatro Diego Fabbri dalle ore 10 alle ore 13.
Prenotazioni telefoniche (0543 26355): nei giorni di prevendita dalle ore 11 alle ore 13.
Vendita on-line: Vivaticket.
Info: 0543 25355 – teatrodiegofabbri@accademiaperduta.it
Sito: www.accademiaperduta.it