Fiera di Forlì Spa , spedite lettere di licenziamento dei dipendenti

0
120

(Sesto Potere) – Forlì – 30 gennaio 2020 – Si è svolto, ieri in Prefettura di Forlì Cesena , l’incontro sulla situazione della Fiera di Forlì Spa e dei dipendenti a fronte del tavolo svolto il 9 gennaio dove Fiera di Forlì Spa aveva sospeso la partenza delle lettere di licenziamento con l’obiettivo di ricercare soluzioni che  evitassero l’esubero del personale.

Erano presenti Camera di Commercio della Romagna, Livia Tellus e il Comune di Forlì, in qualità di soci della Fiera e la Vice Presidente di Fiera di Forlì Spa oltre che le Organizzazioni sindacali Confederali Cgil, Cisl e Uil e di categoria  FilCams, Fisascat e  Uiltucs di Forlì.

Le organizzazioni sindacali hanno preso atto che l’esplorazione effettuata da Livia Tellus con le società partecipate sui profili dei 4 lavoratori occupati in Fiera di Forlì SPA ha dato esito negativo.

Nel frattempo, l’attività fieristica forlivese è messa a serio repentaglio per la situazione in cui versano i paglioni fieristici, che hanno ottenuto un’ agibilità temporanea fino al 31 marzo 2020.

prefettura forlì

Fiera di Forlì Spa , nonostante la contrarietà delle organizzazioni sindacali ha comunicato che dovrà procedere, come da piano industriale, all’invio delle lettere di licenziamento e che un’eventuale sospensione di tale procedura per tutta o una parte del personale potrà essere effettuata solo successivamente alla nomina del nuovo amministratore unico che avverrà presumibilmente dopo il 15 marzo.

Le organizzazioni sindacali hanno comunicato che si procederà con l’impugnazione delle lettere di licenziamento e hanno richiesto che si prosegua sul confronto rispetto ai profili professionali con le società partecipate ritenendo impossibile che non ci siano le condizioni per la rioccupazione di 4 persone anche intervenendo su processi di riqualificazione.

il municipio di forlì

Dall’altra parte hanno richiesto al Comune di Forlì l’apertura di un tavolo di confronto per essere aggiornati sulla situazione dei padiglioni, al fine di capire cosa accadrà dopo il 31 marzo 2020 ( data di scadenza dell’attuale agibilità temporanea) e di conoscere i tempi per la definizione del progetto riferito alla Protezione Civile con la costituzione dell’ Area di prima assistenza e ammassamento dei soccorritori in caso di emergenza.

Oggi in consiglio comunale la conferma dell’invio delle lettere di licenziamento ai dipendenti della Fiera di Forlì Spa: essendo stati assunti con contratti a chiamata diretta non potranno essere ricollocati in altri enti pubblici o partecipati: ha spiegato l’assessore al Bilancio, Vittorio Cicognani , replicando ad un question time presentato dal consigliere comunale di “Forlì e co” Federico Morgagni. Sempre l’assessore ha spiegato che sarà l’amministratore unico della nuova società di gestione “immobiliare” di quello che resta della Fiera (sarà una Srl e non più Spa per ridurre i costi) a presentare a breve il nuovo piano industriale.

.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here