(Sesto Potere) – Ferrara – 7 febbraio 2022 – Nelle serate della movida cittadina, il personale della Squadra Amministrativa della Divisone P.A.S. della Questura di Ferrara durante specifici servizi di controllo agli esercizi pubblici aveva accertato che una giovane ragazza minorenne aveva acquistato una bottiglia di limoncello poi ceduta a un gruppo di amici anch’essi minorenni.

Dai successivi accertamenti è risultato che la ragazza si era presentata nel locale per fare rifornimento di bevande alcoliche, ed era stata tranquillamente servita nonostante l’evidente minore età, senza che nessuno si preoccupasse, come prevede la legge che vieta di somministrare alcolici a minori di 18 anni e di controllarne i documenti.

Le successive attività di indagine hanno portato a individuare l’esercizio pubblico che aveva venduto l’alcol alla minore.

Il gestore e un dipendente hanno ricevuto una sanzione amministrativa di 333,00 euro e sono stati denunciati penalmente per il reato di somministrazione di alcol a minori.

Proseguono da parte della Questura i servizi di controllo della Questura sulla regolarità amministrativa delle attività di somministrazione e vendita di alcool, soprattutto nei fine settimana, per rendere più ordinata e vivibile la movida cittadina, confidando nella osservanza delle leggi degli operatori del settore.