(Sesto Potere) – Ferrara – 20 ottobre 2021 – Presieduta dal Prefetto di Ferrara, Michele Campanaro, si è svolta il 19 ottobre, da remoto, una riunione della Conferenza Provinciale Permanente per la sottoscrizione del “Protocollo d’intesa per la prevenzione e la lotta ai fenomeni del bullismo e della devianza giovanile” nel triennio di validità 2021-2024.

Il documento è espressione e frutto delle sinergie istituzionali sviluppate, nel corso degli anni, dalla Prefettura di Ferrara con la Procura della Repubblica presso il Tribunale per i Minorenni di Bologna, la Procura della Repubblica presso il Tribunale di Ferrara, la Questura, il Comando Provinciale dei Carabinieri, il Comando Provinciale della Guardia di Finanza, il Ser.D. dell’Azienda USL di Ferrara, l’Ufficio Scolastico Territoriale per la provincia di Ferrara, l’Università degli Studi di Ferrara, l’Ordine degli Avvocati di Ferrara e tutti i Comuni della provincia.

Michele Campanaro

Nella previsione del Protocollo, ruolo centrale è ricoperto dal ‘Gruppo di esperti’ che opera in Prefettura, composto da qualificati rappresentanti delle istituzioni aderenti, per programmare, ad inizio di ogni anno scolastico, pacchetti info-educativi di tipo multidisciplinare, promuovendo nei quaranta Istituti scolastici della provincia ferrarese la cultura della legalità, attraverso il contrasto e la prevenzione dei fenomeni del bullismo e del cyber/bullismo, del consumo di sostanze e altre forme di comportamenti a rischio tra gli adolescenti.

Nel corso degli ultimi tre anni, inoltre, l’attività del ‘Gruppo di esperti’ ha segnato un salto di qualità, non solo per il coinvolgimento delle Scuole paritarie e degli Enti di formazione professionale accreditati presenti in provincia, ma anche per la messa a punto di specifiche offerte formative indirizzate ai docenti ed alle famiglie, in aggiunta a quelle destinate agli studenti.

“La delicatezza dei temi connessi ai fenomeni del bullismo, del cyber/bullismo, del consumo di sostanze stupefacenti, in senso più ampio ai comportamenti a rischio fra i giovanissimi, richiede – ha sottolineato il Prefetto Campanaro nel corso della videoconferenza – capacità di elaborare strategie di intervento di tipo multidisciplinare ed integrato, per affrontare problematiche particolarmente complesse e articolate nell’unica prospettiva utile possibile, cioè quella della rete fra le Istituzioni così da superare la frammentarietà delle singole azioni. Aggiungo e sottolineo con mia personale soddisfazione il fatto che questa rete fra le Istituzioni è, in provincia di Ferrara, solida e sostenuta da tutti, sicchè, anche nel complicato periodo dell’emergenza sanitaria da Codid-19, non ha subito battute d’arresto, continuando ad assicurare il necessario sostegno al mondo dei giovani in età scolastica”.

Il ‘Gruppo di esperti’ ha programmato, per l’anno scolastico 2021/22, un articolato pacchetto di proposte formative, sottoposte all’esame dell’Ufficio scolastico territoriale per la calendarizzazione, già dai prossimi giorni, degli interventi nelle Scuole.