Ferrara, rissa tra nordafricani a colpi di machete e coltello

0
353

(Sesto Potere) – Ferrara – 28 giugno 2020 – Venerdì pomeriggio, in via dei Baluardi a Ferrara, è avvenuta una violenta rissa tra persone nordafricane, a colpi di machete e coltello, davanti agli sguardi impauriti di residenti anziani e bambini. Il bilancio è di due feriti, uno più lieve ed uno più grave, ma sarebbe potuta andare molto peggio se non fossero intervenute immediatamente le forze dell’ordine.

Sul posto erano presenti il vicesindaco Nicola Lodi  ed il portavoce del sindaco Michele Lecci, che ha visto l’aggressione chiuso all’interno della sua auto, bloccato in strada, e che per primo ha allertato le forze di Polizia ricostruendo l’accaduto successivamente in Questura.

A commentare l’ episodio , definito “gravissimo”, è il sindaco di Ferrara Alan Fabbri che pubblica nel suo profilo social alcune foto (riprese qui nella pagina, ndr) e sottolinea:

“Scene già viste durante gli anni scorsi e per cui ci siamo a lungo battuti per portare al centro dell’attenzione un fenomeno sottovalutato per troppo tempo dalla precedente amministrazione. Per questo stiamo potenziando la videosorveglianza, armando la Polizia Locale in modo che possa operare in sicurezza collaborando con le operazioni della Polizia come quella di due giorni fa in Gad. La differenza è che noi lo sappiamo, ne siamo ben consapevoli, non tentiamo di distogliere l’attenzione su altro per nascondere un problema. Noi siamo con voi in prima linea in questa battaglia e i fatti di ieri lo dimostrano”.

Via dei Baluardi è una zona che da tempo è interessata da questi episodi di violenza tra spacciatori extracomunitari.

Ammette il sindaco che aggiunge: “Ci stiamo impegnando su ogni fronte per riportare la città alla normalità. Ci vorrà ancora tempo, ma vi garantisco che gli staremo sempre col fiato sul collo”:

conclude il sindaco di Ferrara Alan Fabbri.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here