Ferrara, polizia festeggia il 169°: posta corona d’alloro per ricordare i Caduti

0
298

(Sesto Potere) – Ferrara – 11 aprile 2021 – Sabato, nella giornata del 169° Anniversario della Fondazione della Polizia di Stato, a Ferrara è stata posta con cerimonia sobria una Corona d’alloro in memoria dei caduti che hanno sacrificato la loro vita per la sicurezza della collettività, alla presenza del prefetto Michele Campanaro.

Oggi la bandiera della Polizia di Stato ha ricevuto un altissimo riconoscimento. Anni ricchi di cambiamenti, che vengono ricordati il 10 aprile giorno in cui nel 1981 è stata pubblicata sulla Gazzetta ufficiale la legge 121. Una legge – ha dichiarato il questore di Ferrara Cesare Capocasa – approvata durante la coda velenosa di un terrorismo endogeno e di una criminalità organizzata quanto mai brutale, un periodo talmente buio per il quale verrà coniato il termine quanto mai significativo di “anni di piombo”. Veniva ridisegnata l’intera Amministrazione della Pubblica Sicurezza, individuato nel Ministro dell’Interno l’Autorità Nazionale di Pubblica Sicurezza e nel Prefetto e Questore le Autorità provinciali, rispettivamente politico-amministrativa e tecnica-operativa, di Pubblica Sicurezza”.

questore di ferrara

“Il Dipartimento della Pubblica Sicurezza, casa delle forze di polizia nonché lo strumento con cui il Ministro dà sostanza al suo essere Autorità Nazionale. Sono tanti gli aspetti rivoluzionari che la legge ha introdotto: la “ smilitarizzazione “ del Corpo delle Guardie di Pubblica Sicurezza, l’apertura al mondo sindacale, la parità di genere garantendo alle donne eguali modalità di accesso e medesime opportunità di carriera dei colleghi uomini. Nel corso di questi 40 anni di storia, la nostra istituzione ha saputo identificarsi nella comunità tutelandola e facendosi interprete dei bisogni dei nostri concittadini”.

Ed è stato motivo di profondo orgoglio il messaggio con il quale il Presidente della Repubblica, Mattarella, nel conferire la medaglia d’oro al merito civile, abbia inteso richiamare “l’alto magistero affidato alle Autorità provinciali di pubblica sicurezza preposte al Coordinamento tecnico-operativo dei servizi di ordine e sicurezza pubblica “, riconoscendo la straordinaria importanza delle funzioni svolte dai Questori della Repubblica sul territorio.