Ferrara, polizia chiude minimarket bengalese

0
151

(Sesto Potere) – Ferrara – 13 maggio 2020 – Il Questore di Ferrara in data odierna ha disposto l’ennesima chiusura e sospensione dell’attività del minimarket di via Armari, gestito da un cittadino bengalese di 50 anni, per un periodo di 15 giorni ai sensi dell’art. 100 del T.U.L.P.S..

Il provvedimento trae origine dalla illecita vendita e somministrazione di bevande alcoliche a minorenni a cui è seguita una sospensione dell’attività commerciale per 30 giorni nel marzo 2019 ed una limitazione dell’orario di apertura dell’esercizio commerciale imposto dal Sindaco di Ferrara, in particolare una chiusura anticipata alle 20:00 per 12 mesi .

Successivi accertamenti avevano evidenziato il mancato rispetto degli orari di chiusura e la somministrazione di bevande alcoliche a minorenni.

Pertanto il Questore ha valutato la sospensione dell’attività de qua.

La Squadra della Polizia Amministrativa prosegue, su imput del Questore, i servizi di controllo degli esercizi commerciali, finalizzato a verificare la correttezza nella conduzione di tali attività, a riscontrare eventuali irregolarità amministrative, in particolare, l’illecita vendita di alcol a minori, fenomeno in continua crescita a livello nazionale.

Vanno rafforzati i controlli sul rispetto dei divieti di vendita ai minori di 18 anni nei luoghi frequentati da giovani e giovanissimi. Sono sempre più numerosi coloro che fanno uso di sostanze alcoliche, e come testimonia la comunità scientifica, si comincia sempre prima.

Sono cinque gli esercizi commerciali chiusi dall’inizio dell’anno a Ferrara.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here