Ferrara, nuovi controlli polizia nell’area del Gad

0
130

(Sesto Potere) – Ferrara – 27 maggio 2020 – Proseguono in modo sistematico e continuativo da oltre due mesi e mezzo, per tutto il giorno, i servizi di ordine e sicurezza pubblica nell’area cittadina “GAD” e nelle zone limitrofe a rischio sotto il profilo della sicurezza pubblica e urbana, disposti in sede di C. P.O.S. P. dal Sig. Prefetto e pianificati dal Sig. Questore. In sintesi il bilancio dell’operazione ha visto 2 persone denunciate a P.L. , 226 persone identificate risultate regolari , 78 veicoli controllati , 3 esercizi pubblici controllati e 4 sanzioni sulle norme anti Covid_19.

Nella mattinata di ieri, il personale della Polizia di Stato, fermava nel piazzale della stazione ferroviaria un cittadino rumeno di 28 anni, con precedenti penali per furto e resistenza a P.U. nonché gravato dal provvedimento del F.V.O. emesso dal Questore di Ferrara, con divieto di far ritorno nel comune di Ferrara per tre anni; pertanto veniva deferito all’A.G..

Nel pomeriggio di ieri, il personale della Polizia di Stato è intervenuto nell’area di parcheggio situato in via Porta Catena per la presenza di un gruppetto persone inottemperanti alle regole del distanziamento. Gli agenti identificavano quattro cittadini extracomunitari che, alla richiesta di esibire il permesso di soggiorno e altro documento di identità, uno di questi dichiarava di averli dimenticati a casa.

Dall’accertamento emergeva di essere titolare di permesso di soggiorno pertanto veniva sanzionato per non aver al seguito i documenti attestanti la regolare presenza nel territorio, ed altresì unitamente agli altri connazionale per la violazione dell’art. 4 c. 1 D.L. 19/20 .

Nei confronti di un cittadino rumeno 31enne, ritenuto socialmente pericoloso con precedenti penali per reati contro il patrimonio, è stato emesso e notificato un provvedimento di allontanamento volontario che, nel caso di mancata ottemperanza, può essere inasprito con l’accompagnamento coattivo alla frontiera.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here