Ferrara, maltratta la moglie convivente: ammonito dal questore

0
142
questore di ferrara

(Sesto Potere) – Ferrara – 13 agosto 2020 – Una convivenza con il proprio coniuge iniziata nel 2002, ma dopo qualche anno il rapporto si logora a causa delle continue discussioni familiari e per futili motivi sino all’uso della violenza, sia di natura fisica per obbligarla a rapporti sessuali, sia di natura psicologica tali da cagionare alla donna penose condizioni di vita e un perdurante stato di ansia e di timore per la propria incolumità.

questore di ferrara

I maltrattamenti venivano posti in essere dall’uomo spesso in stato di ubriachezza, anche alla presenza del figlio minore, con aggressioni fisiche che procuravano alla vittima ripetute lesioni personali, mai denunciate, e minacce di morte e di gravi danni alla persona.

Dopo anni di sopraffazioni, soprusi e violenze fisiche la donna ha deciso finalmente di uscire dal silenzio e dalla paura denunciando il suo triste vissuto alle Autorità.

Il Questore di Ferrara, Cesare Capocasa, dopo l’ultimo evento lesivo avvenuto nel dicembre 2019, su segnalazione da parte dell’Arma dei Carabinieri, previa verifica dei fatti indicati, attraverso l’acquisizione dei necessari elementi informativi e delle dichiarazioni rese dalle persone informate sui fatti, ha disposto e notificato la misura dell’Ammonimento.

E , immediatamente, stante la gravità della vicenda, si è avviata una indagine attraverso la procedura del “codice rosso” conclusasi con l’emissione da parte del GIP della misura cautelare personale “ del divieto di avvicinamento ai luoghi frequentati dalla persona offesa “ nei confronti dell’uomo per il reato di maltrattamenti in famiglia.

“Denunciate, vincete la paura, rompete l’isolamento e la vergogna. Uscite dal silenzio.” : è l ’appello che il Questore Capocasa, ripete ininterrottamente come un mantra.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here