Ferrara, maltratta la convivente: ammonimento del questore

0
152

(Sesto Potere) – Ferrara – 2 aprile 2021 – Una convivenza con il proprio compagno durata un paio di anni, ma da sempre costellata da continue discussioni familiari per futili motivi sino all’uso della violenza, sia di natura fisica che psicologica tali da cagionare alla donna precarie condizioni di vita e un perdurante stato di ansia.

L’ultimo atto di violenza, dell’uomo, manifestata da una grave perdita di controllo verosimilmente innescata da uno stato di ebbrezza alcolica, gelosia e rabbia – affermata con sopraffazione psico-fisica – a seguito dell’invito a lasciare l’abitazione. Non accettando la richiesta, iniziava dapprima ad ingiuriarla e poi a percuoterla, fatti avvenuti in presenza del figlio minore.

questore di ferrara

La donna precisava che non era il primo episodio di violenza che subiva dall’inizio della loro relazione, ma nelle altre circostanze non aveva mai chiamato o denunciato i maltrattamenti subiti.

Il Questore di Ferrara, Cesare Capocasa, dopo l’ultimo evento lesivo, previa verifica dei fatti indicati, attraverso l’acquisizione dei necessari elementi informativi e delle dichiarazioni rese dalle persone informate sui fatti, ha disposto la misura dell’Ammonimento, con cui si intima all’uomo di desistere da comportamenti e atti che possano mettere in pericolo l’incolumità o la sicurezza fisica o psicologica dei familiari.

L’uomo è stato anche informato sui contenuti del protocollo Zeus, che prevede un percorso trattamentale per gli autori di tali condotte al fine di interrompere una rischiosa escalation e favorire un pieno recupero dell’autore del reato..