(Sesto Potere) – Ferrara – 19 maggio 2022 – Oggi,  si è svolta la cerimonia di presentazione dell’agenda scolastica “ Il Mio Diario “ , realizzata dalla Polizia di Stato in collaborazione con il Ministero dell’Istruzione e con il sostegno del Ministero dell’Economia e delle Finanze e dell’Istituto Poligrafico e Zecca dello Stato Italiano che ne ha curato la stampa.

L’evento si è svolto nella cornice dello spazio verde dell’Istituto Scolastico Comprensivo  “Don Milani” di Ferrara e, all’incontro con i giovanissimi studenti hanno preso parte il Prefetto di Ferrara Rinaldo Argentieri, il Questore di Ferrara, Salvatore Calabrese, l’Assessore alla Pubblica Istruzione e Formazione del Comune di Ferrara Dorota Kusiak, il Direttore Provinciale dell’Ufficio Scolastico Veronica Tomaselli e il Dirigente scolastico dell’Istituto Don Milani, Magda Iazzetta.

Il Questore, unitamente alle citate Autorità civili, ha consegnato ad ogni studente i diari della   legalità spiegando l’importanza dei valori che sottendono al bene comune e al vivere in armonia, valori sociali a favore dei quali ciascuno di noi come cittadini,  rende il proprio contributo sin da giovanissimo  rispondendo, altresì, alle domande ed alle curiosità poste dagli stessi studenti.

L’iniziativa, giunta alla 9^ edizione, fino ad oggi ha interessato oltre 430.000 studenti sul territorio nazionale.

Nell’anno scolastico 2022-2023, Ferrara è stata scelta unitamente ad altre province per la presentazione e la distribuzione dell’agenda scolastica “ il mio Diario” a tutti gli alunni delle classi 3^, future 4^, degli istituti primari della provincia di Ferrara,  anche grazie alla collaborazione con il PON Legalità, il Programma Operativo Nazionale gestito dal Ministero dell’Interno e finanziato da fondi europei, che sostiene progetti volti a favorire il rafforzamento delle condizioni di legalità per i cittadini e le imprese.

Nella consapevolezza che alla delicata opera di formazione e istruzione dei piccoli cittadini debbano cooperare tutte le istituzioni, la Polizia di Stato si avvicina ai giovani studenti, utilizzando personaggi a fumetti, per contribuire all’educazione e al rispetto delle regole e alla conoscenza dei valori su cui si fonda la nostra società.

Si conferma anche per l’edizione 2022-2023, l’ampio spazio dedicato ai temi della Carta Costituzionale, dello sviluppo sostenibile e della cittadinanza digitale, in linea con la reintrodotta materia dell’Educazione Civica nei programmi scolastici.

L’agenda scolastica, attraverso le avventure di Vis e Musa e dei loro amici a quattro zampe Lampo e Saetta , del pappagallino Gea, e il contributo del topo giornalista Geronimo Stilton che accompagna gli amici della Polizia di Stato nel loro percorso di educazione alla legalità affronta i temi della salute, dello sport, della cura dell’ambiente, dell’inclusione sociale, dell’educazione stradale, del corretto utilizzo di internet e dei social network, ma anche dei fenomeni di devianza giovanile più comuni quali il bullismo e il cyberbullismo.

L’iniziativa è stata allietata anche dall’esibizione dell’unità cinofile della Polizia di Stato del Centro Addestramento Alpino di Moena, particolarmente gradita dai ragazzi, con i cani poliziotto Mayae Xavier (pastori belga Malinois) impiegati nella ricerca e soccorso di superficie, macerie e valanga guidati dal Conduttore, nonché dalla presenza del personale della Polizia Scientifica che ha illustrato ai bambini in maniera divertente l’importanza delle impronte digitali per individuare il colpevole, regalando ai bambini in ricordo un cartoncino con le loro impronte ed altresì dall’esposizione di alcuni mezzi della Polizia di Stato che quotidianamente assicurano i servizi di sicurezza, vigilanza e controllo del territorio.