(Sesto Potere) – Ferrara – 29 dicembre 2022 – Nell’ambito dei controlli amministrativi sugli esercizi pubblici, una particolare attenzione – nei giorni che precedono il Capodanno – è stata rivolta dalla Questura di Ferrara alla verifica della regolarità della vendita di artifici pirotecnici.

Numerosi sono stati i controlli e le ispezioni effettuate dagli agenti della Squadra Amministrativa della Divisione P.A.S. della Questura di Ferrara.

In alcuni di questi controlli, sono state riscontrate significative irregolarità da parte degli esercenti pubblici; in particolare, nelle giornate del 27 e 28 dicembre, nell’ambito di controlli su due attività dedite alla vendita di articoli per la casa, è stata accertata la violazione del mancato rispetto delle prescrizioni sulla corretta etichettatura di sicurezza e tracciabilità dei prodotti pirici posti in commercio, essendosi rinvenuti diversi articoli sui quali erano parzialmente omesse talune informazioni obbligatorie, quali l’indicazione della categoria di classificazione, del numero di registrazione assegnato dall’organismo che esegue la valutazione di conformità del prodotto esplodente e il numero di lotto o serie.

Per questo motivo il personale operante ha contestato ai due gestori altrettante sanzioni amministrative per un totale complessivo pari a 220,00 €.

La Questura di Ferrara, specie in questo particolare periodo, invita coloro che intendono acquistare prodotti pirotecnici, a rivolgersi esclusivamente a rivenditori autorizzati, ricordando come l’acquisto e il successivo impiego di fuochi d’artificio di qualunque genere in contesti di dubbia provenienza, possa costituire una significativa fonte di pericolo, con danni potenzialmente anche molto gravi per l’incolumità fisica propria ed altrui.