Ferrara, Ferragosto: bilancio attività di controllo di polizia e polfer

0
212

(Sesto Potere) – Ferrara – 16 agosto 2020 – In occasione del Ferragosto, a seguito delle direttive del Prefetto, il Questore della provincia di Ferrara, Cesare Capocasa, ha disposto un’intensificazione straordinaria dei servizi di controllo del territorio nelle aree cittadine e a vocazione turistica, al fine di garantire a tutti la fruizione della particolare ricorrenza in un contesto sicuro e presidiato.

Il dispositivo di sicurezza interforze, composto da personale della Polizia di Stato, dell’Arma dei Carabinieri e delle Polizie Municipali di Ferrara e Comacchio, è stato ulteriormente potenziato con pattuglie del Reparto Prevenzione Crimine Emilia Romagna, ed altresì per vigilare da una visuale d’eccezione, un equipaggio del Reparto Volo della Polizia di Stato che ha sorvolato l’intero litorale ferrarese e quello cittadino in particolare sulla zona GAD e aree dismesse da tempo zona di ricovero e rifugio di senza tetto e spacciatori.

Il servizio è stato assicurato anche dal personale della Polizia Stradale che ha vigilato lungo le strade di maggiore percorrenza per tutelare una maggiore fluidità del traffico veicolare e il rispetto delle norme del Codice della Strada, e dal personale della Polizia Ferroviaria che ha sorvegliato in sicurezza e regolarità l’esercizio dello scalo ferroviario, punto nevralgico della mobilità di migliaia di viaggiatori e spesso ritrovo di persone che vivono di espedienti delittuosi.

polizia ferroviaria

L’intero apparato preventivo ha assicurato maggiore presenza e visibilità, garantendo una cornice di sicurezza, soprattutto in prossimità dei locali e delle discoteche presenti in provincia, così da evitare situazioni di disturbo per la quiete pubblica e prevenire fenomeni delittuosi, anche connessi all’assunzione di bevande alcoliche e uso di sostanze stupefacenti e alla necessità di assicurare il rispetto delle misure di contenimento del Covid-19.

I risultati complessivi vedono: 1 persona arrestata, 3 persone denunciate a piede libero, 2 sanzioni ex art . 688 c.p. per manifesta ubriachezza, 217 persone identificate, 13 posti di controllo, 99 veicoli controllati, 26g di marijuana rinvenuta e sequestrata, 1 documento ritirato, 5 contravvenzioni al Codice della Strada, 1 veicolo sequestrato per mancanza RCA, 14 esercizi pubblici controllati, 2 sanzioni Covid_19 privi di dispositivi di protezione (mascherine) ed 1 decreto espulsione con ordine di abbandonare il territorio italiano.

Il personale delle Forze di Polizia ha riscontrato nella maggior parte dei casi la piena collaborazione da parte dei cittadini e degli esercenti consapevoli dei limiti connessi alle note misure anti-Covid.

Tra i casi isolati che hanno visto l’immediato intervento degli agenti della Polizia di Stato si segnala: un cittadino tunisino di 23 anni, risultato non in regola con le norme che disciplinano la presenza di stranieri sul territorio nazionale, accompagnato in Questura per gli accertamenti del caso al cui termine, è stato munito di un provvedimento di espulsione e ordine di lasciare entro 15 giorni emesso dal Questore.

controlli polizia ph questura di ferrara poliziadistato.it

E’ stato denunciato per danneggiamento aggravato un noto pregiudicato ferrarese, per aver preso a calci e rotto la bacheca degli orari dei treni ubicata nel sottopasso della stazione. Gli agenti dopo una attenta attività investigativa, sono risaliti all’identità del malvivente anche attraverso la visione dei filmati delle telecamere di sorveglianza all’interno dello scalo ferroviario e deferito all’ A.G..

Gli operatori della Polfer hanno arrestato, per furto aggravato, un cittadino di nazionalità rumena di anni 20, che poco prima con destrezza aveva sottratto il portafoglio dalla borsa di un viaggiatore intento a salire sul treno. L’agente della Polfer, impegnato nell’attività di vigilanza dello scalo ferroviario attraverso il sistema di video sorveglianza ha notato in tempo reale la condotta criminosa. Interveniva all’istante e bloccava il giovane ladro, che si stava dando alla fuga. Al termine delle formalità di rito ladro veniva messo a disposizione dell’A.G.

questore di ferrara

Inoltre, nel centro cittadino, due cittadini tunisini in palese stato di ubriachezza e sprovvisti dei documenti di identità e permesso di soggiorno sono stati accompagnati in Questura per gli accertamenti del caso. Al termine delle formalità di rito, risultati entrambi titolari di permesso di soggiorno sono stati deferiti all’A.G. per non avere al seguito i documenti comprovante la loro identità in violazione alle norme sull’immigrazione ed altresì sanzionati amministrativamente a norma art 688 c.p. (depenalizzato) per manifesta ubriachezza.

Inoltre, nel pomeriggio di ieri, personale della Squadra Mobile nei pressi di questa via Rampari San Paolo, ha fermato un pusher nigeriano di 25 anni, poi, al termine delle formalità di rito, deferito all’A.G. per detenzione di sostanza stupefacente (un grammo di cocaina) finalizzata allo spaccio.

Il Questore, Capocasa, ringrazia tutti gli operatori delle forze dell’ordine che, ciascuno nei propri ambiti di intervento e, spesso, in stretta correlazione, si sono prodigati in un costante impegno a tutela della sicurezza delle persone in occasione di questa festività del Ferragosto.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here