(Sesto Potere) – Ferrara – 16 ottobre 2022 – Gli agenti della Squadra Volanti della Questura di Ferrara, dopo una attenta e continua attività informativa hanno rintracciato e accompagnato negli uffici della Questura un cittadino straniero, già gravato da un provvedimento di espulsione, con numerosi precedenti di polizia anche per fatti gravi, nonché noto per il suo atteggiamento aggressivo, minaccioso e molesto verso i cittadini, tra i quali una rissa verificatasi in estate in centro cittadino, tra via san Romano e Piazza Trento Trieste, assurta agli onori della cronaca locale.

Gli Agenti dopo aver individuato lo straniero , visibilmente alterato dall’assunzione di bevande alcoliche , si sono avvicinati e lo stesso alla vista degli Agenti ha iniziato a inveire e a mostrarsi aggressivo, dapprima solo verbalmente, poi anche fisicamente cercando di colpire gli agenti.

polizia questura ferrara

L’atteggiamento aggressivo dello straniero è proseguito anche all’interno dell’auto di servizio, dove il giovane ha sferrato calci e pugni.

L’uomo veniva accompagnato in Questura per valutare la sua posizione giuridica, in ragione dei suoi numerosi pregiudizi di polizia.

Al termine delle formalità rito a carico dello straniero, s.f.d., valutata la pericolosità sociale, la sua propensione a delinquere e a vivere con proventi di attività criminali, veniva emesso dal Prefetto di Ferrara un decreto di espulsione a cui è seguito l’Ordine di trattenimento del Questore presso il CPR di Torino, dove è stato accompagnato da personale della Questura e dove sarà accompagnato coattivamente nel paese di origine.

L’attività dei Poliziotti e dell’Ufficio Immigrazione hanno consentito, ancora una volta, di allontanare definitivamente dal territorio italiano un soggetto che, altrimenti, avrebbe rappresentato un concreto pericolo per l’ordine e la sicurezza pubblica nella provincia ferrarese.