Ferrara, donna tenta suicidio, interviene polizia

0
169

(Sesto Potere) – Ferrara – 22 settembre 2020 – Il personale della Polizia di Stato, Questura di Ferrara, con un tempestivo intervento, ha scongiurato il verificarsi di un probabile suicidio da parte di una donna.  Erano le 18 circa quando sulla linea 113 della Questura arrivava una segnalazione  da parte di una signora che segnalava di aver ricevuto da una sua cara amica un messaggio sul suo cellulare dal tenore vagamente suicida.

La donna scriveva “ … di non aver più la forza di reagire e la forza di vivere … “  .

Dalle prime informazioni raccolte dagli operatori emergeva la fondatezza della notizia ed immediatamente veniva attivata la procedura di geolocalizzazione della persona tramite la centrale operativa della Questura, in quanto la donna  nel messaggio, pur indicando di non trovarsi a casa, non lasciava trasparire  il luogo ove avrebbe eventualmente commesso  un insano gesto.

In breve tempo gli agenti della Squadra Volante, riuscivano a  localizzarla presso il luogo di lavoro, un ufficio all’interno del quale si era chiusa a chiave. Dopo ripetuti inviti andati a vuoto, gli agenti sfondavano la porta.

La scena che si presentava era quella di una donna in grave stato di incoscienza e l’immediato intervento degli operatori del 118 già preallertati, permetteva di prestare le necessarie cure mediche con successivo trasporto in ospedale, in quanto la stessa aveva fatto un incongruo uso di psicofarmaci. Intervento  risolutivo atto ad  evitare ulteriori drammatiche conseguenze.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here