Ferrara, controlli territorio e verifica norma anti-Covid, 107 persone identificate

0
203

(Sesto Potere) – Ferrara – 9 marzo 2021 – Un cittadino extracomunitario bengalese, alla vista degli Agenti cercava di allontanarsi. Raggiunto, alla richiesta di esibire i propri documenti riferiva di non averli. Dai primi accertamenti lo straniero, di anni 26, gravato da vari precedenti penali risultava inottemperante al provvedimento di espulsione e ordine di allontanarsi dal T.N.; pertanto veniva emesso e notificato un nuovo provvedimento di espulsione e ordine di allontanamento dal territorio nazionale e deferito all’A.G..

Veniva controllato un cittadino extracomunitario che alla richiesta di esibire i documenti, si girava rapidamente e da una tasca dei pantaloni faceva cadere a terra una confezione in cellophane. Immediatamente recuperata dagli Agenti conteneva sostanza stupefacente di tipo marijuana, di circa 3 grammi. Essendo privo di documento lo straniero veniva accompagnato in Questura. Al termine delle formalità di rito il cittadino straniero di origine nigeriana di anni 24 veniva segnalato alla Prefettura come assuntore.

Un cittadino di nazionalità tunisina di anni 34, controllato nell’area di parcheggio “ Mof” , è risultato essere residente in altro comune con a carico vari pregiudizi di Polizia e un Foglio di Via Obbligatorio con divieto di ritorno a Ferrara per tre anni. Al termine degli accertamenti lo straniero è stato indagato in stato di libertà per aver violato le prescrizioni inerenti al Foglio di Via Obbligatorio e sanzionato per aver violato, senza giustificato motivo, le vigenti disposizioni in materia di contrasto all’emergenza epidemiologica covid-19.

Durante la notte veniva segnalata la presenza di ragazzi che si aggiravano lungo via Darsena dopo le 22:00. Sul posto gli Agenti non rilevavano nulla, ma nelle vicinanze intravvedevano ed identificavano due ragazzi extracomunitari, un camerunense 43enne e un senegalese 26enne, che passeggiavano lungo Cso Isonzo. Alla richiesta di dichiarare le motivazioni per cui erano fuori casa dopo le 22:00 riferivano che erano usciti per fare un giro, violando così il divieto di uscire da casa, senza comprovate esigenze lavorative, di salute e di necessità, dalle 22.00 alle 05.00.

Nel centro cittadino venivano notate due cittadine di origine rumene, che si aggiravano con fare sospetto lungo l’area mercatale. Accompagnate in Questura per accertamenti emergeva che le due donne di anni 34 e 39 gravate da vari pregiudizi di polizia, S.F.D. e privi di ogni mezzo di sussistenza. Pertanto al termine delle formalità di rito veniva loro notificato un provvedimento volontario di allontanamento dal T.N. entro 10 giorni.

I risultati dell’attività di polizia è di 2 persone denunciate a piede libero, 107 persone identificate di cui 18 con precedenti di polizia, 36 veicoli controllati, 6 posti di controllo, 6 esercizi commerciali controllati, 3 provvedimenti di allontanamento dal Territorio nazionale e 3 sanzioni violazioni dpcm anti-Covid.