Ferrara, controlli polizia utilizzo green pass nelle sale gioco

0
191

(Sesto Potere) – Ferrara – 17 agosto 2021 – La Squadra Amministrativa della Questura di Ferrara ha effettuato diversi controlli presso gli esercizi individuati dal decreto legge vigente in materia di contenimento dell’emergenza epidemiologica in atto. In particolare presso le sale giochi, sale scommesse e sale bingo e in  tutti gli esercizi che operano in virtù della licenza “giochi leciti” rilasciata dal Questore di Ferrara.

Tra questi in data odierna venivano sanzionate 4 Sale Scommesse/Video Lottery, di cui tre nell’immediata periferia cittadina e 1 sui lidi comacchiesi, in quanto il gestore o il preposto in licenza ometteva di controllare il possesso e la validità del green pass dei clienti trovati all’interno dei locali intenti a giocare.

Per tale motivo veniva elevata la contestazione amministrativa, sia ai quattro gestori delle sale sia ai clienti,  di 400,00 € per ciascuno, con l’ammonimento per il titolare della licenza di P.S. che dopo due violazioni delle disposizioni de quibus, commesse in giornate diverse, si applica, a partire dalla terza violazione, la sanzione amministrativa accessoria della chiusura dell’esercizio o dell’attività da uno a dieci giorni.

Si rammenta che il Green Pass per l’accesso a questi esercizi pubblici è valido se è stata somministrata una sola dose, ma deve essere trascorso un periodo di 15 giorni dalla somministrazione affinché l’applicativo dedicato e in uso ai gestori e alle Forze dell’Ordine lo riconosca valido.

Nei prossimi giorni continueranno i controlli amministrativi anche sulle altre tipologie di attività commerciali: servizi di ristorazione svolti da qualsiasi esercizio al chiuso, spettacoli aperti al pubblico, eventi e competizioni sportivi, musei, altri istituti e luoghi della cultura e mostre, piscine, centri natatori, palestre, sport di squadra, centri benessere, anche all’interno di strutture ricettive,  sagre e fiere.

Risultati vedono: 150 persone identificate di cui 23 con precedenti di polizia, 47 esercizi controllati, 8 sanzioni elevate di cui 4 ai gestori delle attività e 4 ai clienti.