(Sesto Potere) – Ferrara – 17 gennaio 2023 – Personale dell’Ufficio prevenzione Generale e Soccorso Pubblico della Questura di Ferrara, durante le consuete attività di controllo del territorio, ha tratto in arresto, nel tentativo di rubare una bicicletta, un cittadino straniero in zona Gad.

L’uomo, irregolare sul T.N., veniva condannato, con rito direttissimo, alla pena di mesi 4 di reclusione e contestualmente veniva concesso il nullaosta all’espulsione, per cui veniva accompagnato presso al CPR di Torino per il successivo rimpatrio nel paese di origine.

Gli operatori delle volanti, inoltre, hanno tratto in arresto due cittadini italiani per tentata rapina in concorso in danno di un minimarket in zona Gad. Entrambi, con precedenti penali, saranno giudicati con rito direttissimo e destinatari di misure di prevenzione del Questore.

Personale dell’UPGSP denunciava, in stato di libertà, due minori, con precedenti di polizia, autori di un tentato furto in un supermercato in zona Gad.

La scorsa settimana, nelle giornate di martedì giovedì e venerdì, personale della Questura di Ferrara, insieme ad equipaggi del Reparto Prevenzione Crimine di Bologna, ha effettuato dei servizi straordinari di controllo del territorio nelle aree cittadine ritenute più sensibili controllando un totale di 150 autovetture e di 549 persone.

L’Ufficio Immigrazione della Questura ha eseguito, solo nella settima scorsa, l’espulsione di 8 soggetti stranieri irregolari sul territorio di cui 5 con accompagnamento presso i Centri di permanenza per i rimpatri di Roma e Torino per il successivo rimpatrio nei paesi di origine.

I restanti sono stati destinatari dell’ordine del Questore ad abbandonare il territorio nazionale nel termine di 7 giorni.

Nella mattinata odierna il Poliziotto di Quartiere, sempre in zona Gad, ha tratto in arresto, in esecuzione di un ordine di carcerazione, un cittadino italiano che dovrà espiare la pena di anni 1, mesi 1 e giorni 10 di reclusione per essere evaso dagli arresti domiciliari.