Ferrara, controlli della polizia: chiuso un minimarket

0
132

(Sesto Potere) – Ferrara – 14 maggio 2021 – La Divisione PAS della Questura di Ferrara, su disposizione del Questore Cesare Capocasa, da due settimane, a seguito dell’entrata in vigore del decreto “ Riaperture”, impegna quotidianamente una Squadra Amministrativa dedicata a effettuare controlli, circa 40 al giorno, tesi al rispetto delle norme Anticovid, segnatamente all’osservanza delle disposizioni circa la vendita all’asporto e al dettaglio delle bevande alcoliche, al rispetto degli orari, degli avventori all’interno dei locali e delle prescrizioni previste nei titoli posseduti.

In particolare nella giornata di ieri, all’interno di un minimarket di Piazzetta Castellina gestito da un cittadino bengalese, gli Agenti notavano la presenza di numerose persone, nonostante le limitate e ridotte dimensioni degli ambienti di circa 40 metri quadri e l’obbligo per il titolare di garantire la distanza di sicurezza interpersonale di almeno un metro atteso che il locale permetteva l’accesso di un solo avventore per volta.

Alla vista degli Agenti i clienti presenti, con indosso i dispositivi di protezione individuale, uscivano dal locale con l’intento di allontanarsi. Il gerente, nonostante l’obbligo   di garantire la distanza di sicurezza interpersonale di almeno un metro all’interno del locale, non metteva in atto nessuna misura preventiva per garantire l’accesso scaglionato e quindi la distanza interpersonale stabilita dalla norma, né veniva predisposta un’adeguata informazione sulle misure di prevenzione.

questore di Ferrara

Al termine delle formalità di rito a carico del titolare venivano comminate le sanzioni amministrative di 400,00 euro e la contestuale sanzione accessoria della chiusura immediata del locale per 5 giorni. Lo stesso, nel corso del 2020 era già stato sottoposto a chiusura per violazione art. 100 T.U.L.P.S. per motivi di ordine pubblico e sicurezza dei cittadini e sanzionato con chiusura preventiva sempre in violazione delle norme anti-coronavirus.

Inoltre, l’attività commerciale per la reiterata condotta illecita è stata segnalata alla Prefettura per le determinazioni di competenza circa l’ulteriore chiusura per un periodo sino a 30 giorni.

Altresì, sono state controllate dalla polizia 27 esercizi di somministrazione alimenti e bevande, senza riscontrare la presenza di clienti intenti a consumare all’interno o nelle pertinenze delle attività; e 11 attività commerciali di vicinato risultate regolari.
Dall’inizio dell’anno, nell’ambito dei controlli amministrativi disposti ai fini dell’attuazione delle misure contenute nel Decreto Legge tese a fronteggiare l’emergenza epidemiologica da Covid-19, personale dipendente della Squadra Amministrativa ha proceduto al controllo di una pluralità di esercizi commerciali sia in città che in provincia procedendo alla chiusura di 15 locali e comminato 41 sanzioni per un totale 16.400,00 euro.

Il Questore di Ferrara, Cesare Capocasa, ha commentato:- “ A volte sento invocare interventi più o meno securitari, ma quando si incide sulla libertà delle persone, sulle capacità di movimento e sull’iniziativa economica, preferisco sollecitare il senso di responsabilità che non in qualche modo dare prova di un eserciziomuscolare, rimanendo sempre inflessibili nei confronti degli impudenti “.