Ferrara, bilancio servizi straordinari di controllo della polizia nel territorio

0
171

(Sesto Potere) – Ferrara – 25 agosto 2021 – Continuano i servizi straordinari / quotidiani di controllo del territorio disposti dal Questore di Ferrara con l’obiettivo di continuare ad assicurare e mantenere, attraverso una costante attività di prevenzione e presenza sul territorio,  le condizioni di un’autentica tranquillità pubblica, riducendo la percezione di insicurezza dei cittadini.

Nella giornata di ieri personale della Polizia di Stato è intervenuto in un appartamento di questo centro cittadino di via Bologna su segnalazione della sala operativa in quanto era stata segnalata una lite animata tra un ragazzo e una ragazza.

Sul posto gli operatori hanno trovato i due giovani, i quali dichiaravano di essersi riappacificati, minimizzando sulle cause del litigio. Gli Agenti, nella circostanza notavano un involucro in plastica all’interno di un portacenere contenente sostanza stupefacente di tipo marijuana, per circa 2 gr.. Il giovane ammetteva di essere nella sua disponibilità e di farne uso, pertanto al termine delle formalità di rito veniva segnalato alla Prefettura come assuntore .

Nella mattinata di ieri sono stati effettuati vari controlli residenziali all’interno delle torri A – B del grattacielo, per accertare la regolarità delle persone che dimorano o domiciliano nelle varie unità abitative e il possesso dei titoli per occupare un immobile, nonché verificare la presenza di cittadini irregolari.

Sono state verificate 05 unità abitative e identificati 12 cittadini extracomunitari, tutti regolari sul territorio nazionale.

Dai primi riscontri i locatori erano muniti di contratti di affitto regolarmente registrati, e non sono state rilevate omesse comunicazioni di ospitalità all’Autorità di P.S.. Un cittadino nigeriano di anni 23, all’atto del controllo esibiva dei documenti d’identità poco leggibili in quanto sgualciti e rovinati e inidonei alla sua completa identificazione. Al termine degli accertamenti risultava gravato da vari precedenti di Polizia nonché della misura di prevenzione del F.V.O. emessa dal Questore di Ferrara, con divieto di far ritorno nel capoluogo per tre anni; pertanto veniva indagato per inottemperanza al foglio di via obbligatorio.

Un cittadino brasiliano di anni 25 fermato per un controllo, alla richiesta di esibire i propri documenti riferiva di non averli. Dai primi accertamenti lo straniero risultava irregolare sul T.N. e inottemperante al provvedimento di espulsione e ordine di allontanarsi dal T.N. pertanto veniva deferito all’ A.G. e notificato un nuovo provvedimento di espulsione e ordine di allontanamento dal territorio nazionale.

Su segnalazione della locale sala operativa, personale della Polizia di Stato veniva inviato in via Piazza della Repubblica per la presenza di una persona in evidente stato di ubriachezza che molestava insistentemente gli avventori di un locale . Giunti sul posto, gli Agenti individuavano il soggetto nelle vicinanze dell’esercizio che urlava contro le persone chiedendo loro del denaro.

L’uomo, un ferrarese 50enne, al termine delle formalità di rito veniva sanzionato per ubriachezza molesta.

Gli Agenti durante l’attività di vigilanza nel Piazzale della Stazione osservavano un giovane già noto per i sui precedenti di polizia e penali e residente in altro comune che alla vista degli operatori cercava di allontanarsi. Immediatamente bloccato, consapevole di aver violato la misura di prevenzione del F.V.O. emessa dal Questore di Ferrara, con divieto di far ritorno nel capoluogo per tre anni dichiarava di essere venuto a Ferrara per una visita medica senza però dimostrare quanto asserito. Al termine degli accertamenti veniva indagato per inottemperanza al foglio di via obbligatorio.

I risultati dell’attività di polizia: 3 persone denunciate a p.l. , 180 persone identificate di cui 22 con precedenti di polizia, 72 veicoli controllati, 10 posti di controllo, 35 esercizi commerciali controllati, 1 provvedimento di espulsione dal T.N. ed una sanzione per ubriachezza manifesta.