(Sesto Potere) – Ferrara – 2 gennaio 2023 – In occasione della festa di capodanno il Questore della provincia di Ferrara ha disposto un’intensificazione straordinaria dei servizi di controllo del territorio nelle principali arterie cittadine al fine di garantire la fruizione della particolare ricorrenza in un contesto sicuro e presidiato.

Un mirato servizio di ordine pubblico, inoltre, è stato predisposto con ordinanza del Questore, per le manifestazioni nel centro storico di Ferrara, per i festeggiamenti del capodanno con intrattenimenti, spettacoli e l’incendio del Castello Estense con l’esibizione di artisti e cantanti ed alla presenza di oltre 30.000 persone.

Lo spettacolo piro-musicale si è svolto sui quattro lati del Castello Estense, nel sistema di Piazza Savonarola, Piazza Castello, Piazza Repubblica, Largo Castello, parte di Viale Cavour e di Corso Giovecca, parte di Corso Martiri della Libertà.

Il servizio di ordine pubblico, organizzato a seguito di riunioni tecniche svoltesi in Questura e sulla base di accurati piani di safety e security, è stato coordinato dal Primo dirigente della Polizia di Stato Dott. Sergio Russo – coadiuvato da funzionari della Questura di Ferrara e ha visto l’impiego di 26 elementi della Polizia di Stato, 24 militari dell’Arma dei Carabinieri, 6 unità della Guardia di Finanza e due squadre di rinforzo – 10 appartenenti alla Polizia di Stato e 10 alla Guardia di Finanza – assegnati dal Dipartimento della Pubblica Sicurezza, per un totale di 76 operatori delle Forze dell’Ordine, oltre a quelli impiegati per i rinforzati servii di controllo del territorio in città.

Il servizio è stato integrato con l’impiego, da parte degli organizzatori, di 116 addetti alla sicurezza e dalla presenza di una congrua aliquota di appartenenti alla polizia municipale per i servizi di specifica competenza tra i quali quelli inerenti l’attuazione del piano di viabilità.

Nel corso della serata non si sono registrati problemi di ordine pubblico.