(Sesto Potere) – Ferrara – 16 agosto 2022 – In occasione del Ferragosto il Questore della provincia di Ferrara, Salvatore Calabrese, ha disposto un’intensificazione straordinaria dei servizi di controllo del territorio nelle aree cittadine e a vocazione turistica, al fine di garantire a tutti la fruizione della particolare ricorrenza in un contesto sicuro e presidiato.

L’intero apparato preventivo assicura maggiore presenza e visibilità, garantendo una cornice di sicurezza, soprattutto in prossimità dei locali e delle discoteche presenti in provincia, così da evitare situazioni di disturbo per la quiete pubblica e prevenire fenomeni delittuosi, anche connessi all’assunzione di bevande alcoliche e uso di sostanze stupefacenti.

Non sono mancati alcuni isolati episodi che hanno visto l’immediato intervento degli Agenti della Polizia di Stato:

Un cittadino straniero, senza fissa dimora, privo di documenti veniva portato in Questura per essere compiutamente identificato. All’esito degli accertamenti emergeva a suo carico un ordine di carcerazione emesso da una Procura della Repubblica del T.N. motivo per il quale è stato tradotto presso la locale Casa Circondariale dove dovrà scontare la pena di 1 anno di reclusione per il reato di spaccio di sostanze stupefacenti.

Un altro cittadino straniero veniva denunciato in stato di libertà per il reato di spendita di monete false in quanto, all’interno del suo portafogli, venivano rinvenute alcune banconote false delle quali non sapeva fornire la provenienza.

Personale delle volanti interveniva presso un esercizio commerciale in quanto era stata segnalata una persona sospetta. Gli operatori giunti sul posto verificavano che uno straniero aveva superato le casse asportando della merce senza averne pagato l’importo corrispondente. La persona, che tra l’altro aveva tagliato il sistema antitaccheggio degli attrezzi che aveva occultato nelle tasche, veniva denunciato in stato di libertà alla locale A.G. per il reato di tentato furto aggravato.

Personale operante transitava in una via cittadina notando una vettura che procedeva a velocità non idonea al contesto, per tale motivo veniva fermata .

Il conducente emanava un forte alito vinoso. L’uomo si rifiutava di ottemperare al test  dell’etilometro e pertanto veniva deferito in stato di libertà  per i reati di cui agll’art. 187 comma 7 e 8 del Codice della Strada. (rifiuto di sopporsi agli accertamenti per la verifica dell’alterazione dello stato psicofisico)

Un cittadino straniero, destinatario di un provvedimento del Foglio di Via Obbligatorio emesso dal Questore di Ferrara, veniva indagato in stato di libertà per inottemperanza al predetto provvedimento.

I risultati vedono: 1  arrestato, 4  denunciati, 450 persone identificate, 13  posti di controllo, 110  veicoli controllati, 6  contravvenzione al C.d.S. e 23  esercizi pubblici controllati.

Da parte sua il personale della Polizia Stradale ha vigilato lungo le strade di maggiore percorrenza per tutelare una maggiore fluidità del traffico veicolare e il rispetto delle norme del Codice della Strada nel corso dell’attività, durante i numerosi controlli hanno denunciato due giovani in stato di ebrezza di cui uno ha provocato anche un sinistro stradale.